Questo sito contribuisce alla audience di

Vai c'e' sul radar la flotta di A-Nun-Nak...

In un costante e moderno clima di recupero di immaginari collettivi passati, il progetto si inserisce come ricercata rivisitazione del fenomeno, tipico degli anni ’80, dei cartoni animati di genere robotico: Jeeg Robot, Mazinga, Daltanious, Daitarn 3, Trider G7, Gordian, Voltron, Baldios ed innumerevoli altri titoli saranno esplicitamente omaggiati lungo tutto lo svolgimento della storia e citati nella corposa appendice finale ecco che arriva Robot Romabot Centurion L’ambientazione del roma

Vai c'e' sul radar la flotta

In un costante e moderno clima di recupero di immaginari collettivi passati, il progetto si inserisce come ricercata rivisitazione del fenomeno, tipico degli anni ’80, dei cartoni animati di genere robotico: Jeeg Robot, Mazinga, Daltanious, Daitarn 3, Trider G7, Gordian, Voltron, Baldios ed innumerevoli altri titoli saranno esplicitamente omaggiati lungo tutto lo svolgimento della storia e citati nella corposa appendice finale ecco che arriva Robot Romabot Centurion.

L’ambientazione del romanzo è un’inedita e futuristica Italia post-atomica, nella quale a baluardo dell’umanità martoriata si ergono nuovi incredibili eroi: i superobots. Come il cartone animato robotico degli anni ’70-’80, la graphic novel si presenta in bianco e nero (le TV del tempo non erano a colori), mostrando un’attenzione particolare ai suoni (le onomatopee sono parte integrante della composizione artistica) e alla spettacolarità dell’azione.

Eravamo restati qua(clikka qua & qua) ..con l’uscita prevista per fine 2010 ma a fine 2010 è uscito un art-book di anteprima al costo di 5 euro,(per ci fosse interessato all’acquisto) con succose anticipazioni, studi ed illustrazioni su questo attesissimo progetto!

Il progetto è slittato nel 2011 ma dal blog scopriamo qualche dettaglio in più sulla serie ecco un breve riassunto che ci fa capire qualcosa in più sulla serie:

Alla fine del Ventiduesimo Secolo gli AN-NUN-NAK, dopo millenni, tornano sulla terra infatti gli invasori ,un tempo regnarono sugli esseri umani e cercheranno , ancora una volta di ristabilire la loro supremazia. Lo faranno combattendo con i loro Cyborg-Simulacri

Dopo quello che fu ricordato come il Giorno del Vento Oscuro gli invasori hanno rilasciato delle radiazioni di un’energia a noi sconosciuta,molti sono morti, altri mutati in creature spaventose… L’aria è diventata tossica ,e gli esseri umani sono stati costretti a vivere nel sottosuolo, ed hanno costruito rudimentali basi sotterranee.

L’umanità è per sempre condannata a vivere nel buio; la superficie della TERRA è diventato un immenso campo di battaglia , per resistere agli invasori, ogni città fu chiamata a difendersi. Fu così che nacquero i Guardiani, Superobots costruiti per difendere gli ultimi baluardi dell’umanità…Il più grande dei guardiani è Robot Romabot Centurion guardiano della città che fu un tempo culla della civiltà mondiale, l’umanità riuscirà ancora una volta a sopravvivere all’ennesima invasione? L’acquolina in bocca sale speriamo arrivi presto …Robot Romabot Centurion.

Vai c'e' sul radar la flotta Vai c'e' sul radar la flotta Vai c'e' sul radar la flotta

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti