Questo sito contribuisce alla audience di

L'ultimo viaggio di mio fratello Arthur

Isabelle Rimbaud racconta gli ultimi mesi del grande poeta dell'Ottocento, consegnando ai posteri un patrimonio di informazioni prezioso

Ho più volte segnalato la casa editrice Via del Vento di Pistoia. A Dicembre 2009 è uscito per la collana “Ocra gialla” curata dall’editore pistoiese, il volumetto di Isabelle Rimbaud, sorella di Arthur Rimbaud, intitolato “L’ultimo viaggio di mio fratello Arthur” a cura di Antonio Castronuovo.

Si tratta di un testo drammatico, grazie a cui però è stato possibile ricostruire gli ultimi anni di vita del poeta francese. Da sempre uno spirito inquieto e libero, viaggia per il mondo, ma la scoperta di un cancro alla gamba lo condanna all’amputazione e ad una vita-non vita, scandita da dolori lancinanti e febbri allucinanti. Svuotato nel corpo e nello spirito, lotta, come sua sorella racconta, tra la vita e la morte. Si fida solo di Isabelle, e solo a lei è permesso stargli vicino. Lo assisterà con amore e pazienza fino alla fine, raccontando quei giorni di dolore: “devo a lui se oggi so che cosa sono il mondo e la vita, la felicità e il dolore. Distinguo che cos’è vivere, soffrire, morire. Conosco anche quella delizia che viene chiamata dedizione, e soprattutto, ho percepito l’ineffabile beatitudine di amare in modo incondizionato una persona del mio stesso sangue” (…).

Antonio Castronuovo, curatore del volumetto, racconta nella sua nota che anche Isabelle scrive, ma non per un particolare tormento dell’anima, bensì per restituire alla memoria vicende di Arthur che non è possibile ignorare. Il volumetto in esame è stato sapientemente realizzato attraverso un’opera di traduzione. Tutti i pezzi di Isabelle sono stati infatti raccolti nel volume “Reliques”, e pubblicati in Francia nei primi anni del Novecento. Da questo volume sono stati tradotti i testi riportati nel libretto di Via del Vento edizioni.

Una letteratura di nicchia, piccola perla da collezione.
Arthur Rimabaud

Arthur RimabaudArthur RimabaudArthur RimabaudArthur RimabaudArthur Rimabaud

Ultimi interventi

Vedi tutti