Questo sito contribuisce alla audience di

Un altro giro di giostra

Il libro più intimo e difficile di Tiziano Terzani

Tiziano Terzani è stato un uomo d’altri tempi, non solo perché è scomparso, ma anche per la sua inesauribile voglia di scoperta. Ha fatto il giornalista, un po’ per scelta, un po’per caso.

Contrario all’istituzione delle scuole di giornalismo, si dedica alla professione fiondandosi in giro per il mondo. Se gli altri libri di Terzani sono dei diari di viaggio e appunti di una vita spesa ad inseguire la storia, “Un altro giro di giostra” racconta il viaggio più difficile che abbia mai dovuto affrontare.
Nel bel mezzo della sua esistenza, Terzani si accorge di essere malato di cancro. Fulmine a ciel sereno, ma Tiziano decide di non lasciarsi andare e di provare a sconfiggere il suo male. Per un uomo abituato ad osservare, a toccare la vita con i polpastrelli, ad inseguire la verità, il cancro costituisce uno smacco difficile da sopportare. La scrittura giungerà come sempre in suo aiuto e così, con la solita ironia, decide di raccogliere le memorie di questa guerra personale.

La voglia di vincere lo spingerà a viaggiare tra America e Asia, per cogliere il meglio della medicina tradizionale e alternativa. Convinto che mente e corpo siano le due facce della stessa medaglia, insegue le cause delle malattie nella cultura indiana ed orientale. Le pagine del libro sono fitte e ricche di descrizioni: una panoramica, quasi una zoomata su città totalmente diverse tra loro ma nei cui anfratti l’autore è alla ricerca di qualcosa.

Il vigore e la dignità che quest’uomo ha testimoniato rinvigoriscono lo spirito e permettono ad ogni lettore di trarre il proprio insegnamento. Non c’è nulla d’inventato, è un diario avventuroso tra le cui pagine un uomo ha messo in ballo la proprio vita e di cui ha seguito le fila, scrivendo.
Tiziano Terzani

Tiziano TerzaniTiziano TerzaniTiziano TerzaniTiziano Terzani

Ultimi interventi

Vedi tutti