Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • Per il Catania di ritorno al Massimino, un punto contro il Genoa

    In una gara dove le notizie sono tutte di natura extracalcistica (la riapertura del Cibali dopo 7 mesi, il minuto di silenzio in onore di Raciti, un terreno di gioco molto simile ad un campo di patate..) il Catania esce imbattuto dalla sfida contro il Genoa e conquista il secondo punto in due partite.

  • L'avversario: il Genoa, finalmente in A. Per restarci?

    La società più antica del calcio italiano, dopo 12 anni di purgatorio in serie B, ritorna in serie A. Ma la squadra di Preziosi (imprenditore che nel mondo del calcio ha sempre vissuto tra alti e bassi), fuoriserie in B, riuscirà a salvarsi in scioltezza nella massima categoria?

  • Baldini si scusa, ma viene qualificato fino al 30 settembre

    Nel corso del Processo di Biscardi, Baldini "stringe idealmente la mano" a Di Carlo. Nonostante ciò per il tecnico del Catania arriva una maxisqualifica di un mese, oltre ad una multa di 15000 euro.

  • Prima giornata: un buon punto dal Tardini

    Il Catania pareggia 2-2 contro il Parma a Tardini e conquista il primo punto in campionato dopo essersi portato in vantaggio con Morimoto. Sotto finale, espulso Baldini per aver scalciato l'allenatore avversario Mimmo De Carlo.

  • L'avversario: il nuovo Parma di Mimmo Di Carlo

    Per la prima giornata, il Catania dovrà affrontgare il Parma del nuovo corso Di Carlo. Una squadra giovane che, rispetto alla scorsa stagione, ha perso Rossi ma ha guadagnato l'apporto di Reginaldo, Zenoni e Morrone.

  • Sorteggiati i calendari: esordio al Tardini. Palermo il 2/12.

    Quest'oggi, nella sede del Coni è stato sorteggiato il calendario del campionato di serie A 2007-2008. Per il Catania esordio in trasferta contro il Palermo. Derby alla quattordicesima. Da brivido le ultime due giornate.

  • Calcio Catania, è salvezza. Dopo Marino, bisogna programmare.

    Dopo una stagione a due faccie, il Catania riesce a salvarsi all'ultima giornata, superando il Chievo di Del Neri per 2-0. A fine gara, tripudio rossazzurro, a Bologna e nella città etnea. L'allenatore Marino però annuncia l'addio.