Questo sito contribuisce alla audience di

Un argentino per la difesa e Lodi per l'attacco?

Mentre continua l'asse Catania - argentina (che dovrebbe portare un difensore argentino in rossazzurro) per l'attacco ritorna il nome di Lodi, considerando il blocco nella trattativa per Brienza.

Mentre viene lanciata la campagna abbonamenti per la prossima stagione (agli stessi prezzi della scorsa stagione, con il diritto di prelazione per i vecchi abbonati che sperano di non dovere saltare la gran parte delle partite in cartello a causa dell’idiozia della frangia violenta della tifoseria) e mentre la squadra torna in Sicilia per continuare la preparazione ad Aci Sant Antonio dopo il ritiro di Chatillon, si delineano le nuove strategie di mercato della società rossazzurra per il completamento della rosa per il prosismo campionato.

Per quanto riguarda la difesa, continua l’asse Catania - argentina, che ha già portato Llama in rossazzurro: i nomi che sono circolati in questi giorni sono quelli di Alvarez (dell’Estudiantes) e di Silvestre (del Boca Juniors). In questo senso c’è stata un’accelerata nelle trattative: qualora giungessero nella città del Liotro, potrebbe essere esaudito il desiderio di Stovini, la cui volontà è di tornare in Toscana, più precisamente al Livorno (che Spinelli sta provando a fare grande, con un’ottima campagna acquisti).

Per l’attacco, ancora bloccata la situazione di Brienza: nonostante si siano risolti i problemi circa l’ingaggio del giocatore (che ha espresso il desiderio di vestire il rossazzurro) le due società continuano ad avere problemi sul prezzo della punta. Proprio per questo il Catania sta valutando alternative ed è riaffiorato il nome del giovane Francesco Lodi del Frosinone, trequartista in orbita under 21 con il vizio del gol.

Per quanto riguarda il mercato in uscita, detto di Stovini, potrebbero lasciare la città etnea anche Sardo e Del Core (richiesti dal Bari) e Millesi (richiesto dal Messina e da altre società della serie cadetta). Dovrebbero invece rimanere Falsini, Biso e Pantanelli che nonostante non rientrino nei piani della società, non hanno troppo mercato.

Le categorie della guida