Questo sito contribuisce alla audience di

Catania strabordante in Sicilia: 8 reti al Paternò

Seconda vittoria del Catania al "Falcone-Borsellino" di Paternò: dopo il successo contro il Gela per 6-0, il Catania rifila alla formazione della provincia etnea 8 reti. Un buon test, anche se con un avversario poco probante.

Quarta vittoria su quattro amichevoli per il Calcio Catania che supera (al “Falcone-Borsellino” di Paternò) la squadra della provincia etnea per 8-1. Un risultato ampio che però non deve dar vita a facili entusiasmi: il Paternò è pur sempre una squadra che milita nel Campionato Nazionale Dilettanti e la differenza di quattro categorie tra le due compagini è netta.

Nonostante le differenze, a passare in vantaggio è proprio il Paternò: al 1′ infatti gli uomini di mister Argento passano grazie a Varrica che raccoglie una palla vagante e supera l’incolpevole Polito (oggi schierato da Baldini nell’undici titolare). Il Catania prova a reagire, ma inizialmente appare irretito dall’inaspettato vantaggio degli avversari. Il pareggio infatti arriva solo al 18′, quando Sardo insacca sottoporta il pareggio sugli sviluppi di un corner battuto da Mascara. Passano 7′ ed arriva anche il vantaggio, grazie a Vargas, abile a superare Corona con una punizione imprendibile da oltre 20 metri. 2′ dopo potrebbe arrivare il tris grazie a Martinez (che ha incantato la platea dimostrando di possedere un ottimo bagaglio tecnico) ma il suo colpo di testa su assist di Vargas si stampa sulla traversa. Prima del riposo, comunque, arriva la terza rete, grazie a Spinesi che con un destro sugli sviluppi di calcio d’angolo supera nuovamente il portiere del Paternò.

Nella ripresa le due formazioni vengono stravolte, ed inizia lo show del neoentrato Plasmati: al 9′ insacca di testa una punizione battuta da Baiocco (subentrato nella ripresa e schierato trequartista). Al 18′ la giovane punta reslizza sfruttando un cross dal fondo di Nardini e 6′ dopo concretizza la sua tripletta grazie all’ennesimo assist di Baiocco che regala a Plasmati la più facile delle occasioni. Al 26′ è di nuovo Plasmati a realizzare la settima rete etnea ed è nuovamente Baiocco a propiziare il gol: il centrocampista ex Perugia va al tiro dalla distanza, il pallone viene respinto dal portiere e per Plasmati è un gioco da ragazzi realizzare il poker personale. A 4′ dal termine ultimo sussulto: la quinta rete personale di Plasmati (l’ottava per la squadra di Baldini) con un gran tiro al volo ad incrociare di destro su invitante assist di Nardini.

Le categorie della guida