Questo sito contribuisce alla audience di

Armando Pantanelli lascia la città etnea.

Dopo la lunga bagarre estiva (messo fuori rosa a Luglio e vittima di mobbing da parte della società etnea) il portiere della promozione in A e della successiva salveza lascia il Catania per approdare all'Avellino.

Con un comunicato di una riga, pubblicato sul sito ufficiale della società, il Catania liquida Pantanelli, ormai da luglio fuori rosa. “Il Calcio Catania comunica di aver ceduto il calciatore Armando Pantanelli all’Avellino”.

La riconoscenza non è di casa, a Catania, se è vero che, nonostante Pantanelli sia stato tra i protagonisti della cavalcata che ha portato la squadra etnea al ritorno in A dopo 20 anni ed anche tra i protagonisti della successiva salvezza (risultarono decisivi un paio di suoi interventi in Chievo-Catania dell’ultima giornata dello scorso campionato, dove alternò incredibili papere a prodigiose parate), il portiere è stato vittima di mobbing da parte della società, assieme ai compagni di squadra Falsini e Biso, ancora in cerca di sistemazione.

Pantanelli quindi lascia il Catania dopo tre stagioni, due delle quali vissute da capitano, ed approda all’Avellino, dove raggiuge l’ex compagno di squadra a Catania Maurizio Anastasi.

Per il portiere trentaseienne contratto biennale e soprattutto la possibilità di riscattarsi dopo la frustrante bagarre estiva che ha danneggiato sia il giocatore che la società, nuovamente alla ribalta della cronaca per fatti extracalcistici.

Le categorie della guida