Questo sito contribuisce alla audience di

Crisi non tocca domanda immobili in centri commerciali

La domanda di proprieta' commerciali, in particolar modo nei centri commerciali, rimane alta in Europa nonostante la crisi economica globale anche per le caratteristiche difensive dell'investimento

E L’argomento non tocca certo direttamente i consumatori ma le cifre in gioco evidenziano aspetti interessanti. L’articolo presente in “demaniore.com

“La domanda di proprieta’ commerciali, in particolar modo nei centri commerciali, rimane alta in Europa nonostante la crisi economica globale anche per le caratteristiche difensive dell’investimento. E’ quanto emerge dalla ricerca realizzata dal consulente immobiliare CB Richard Ellis (Cbre). Durante il terzo trimestre del 2008, il volume delle transazioni immobiliari europee nel settore della vendita al dettaglio ha raggiunto 6,2 miliardi di euro, il 70% dei quali ha riguardato compravendite in Germania, Regno Unito e Paesi Nordici, che sono i mercati piu’ attivi del settore.

Il mercato europeo delle proprieta’ commerciali continua ad attrarre investitori, grazie ad un’offerta ancora limitata, una base di locatari diversificata, vacancy rates bassissimi ed una garanzia di guadagno che hanno portato l’attivita’ di investimento del settore a rappresentare il 26% del totale del mercato immobiliare europeo (con 24.3 miliardi di euro)…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida