Questo sito contribuisce alla audience di

Centri commerciali e risparmio energetico

Gli spazi dei grandi centri commerciali teoricamente ben si presterebbero all'installazione di celle fotovoltaiche ma...

fotooltaico L’impegno di tutti è fondamentale per ridurre le emissioni che inquinano il nostro pianeta. Anche i centri commerciali possono fare molto e non è detto che siano richiesti grandi investimenti.

Di sicuro l’impegno finanziario iniziale viene ben ammortizzato nel tempo diventando poi risparmio economico non indifferente.

Gli studi hanno però dimostrato che il livello tecnologico raggiunto dai pannelli fotovoltaici, in proporzione agli spazi disponibili, ancora non permette produzioni di energia tali da rendere autonomi i grandi parchi commerciali.

Molte società, per esempio Carrefour, hanno quindi preferito impegnarsi sul risparmio di energia e i risultati sono stati positivi.

Di questo e altro si parla nel sito Il Sole 24 Ore. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“I siti industriali sono idrovore di energia ma, cambiando l’ottica, potrebbero diventare centrali produttive. Tanto da rifornire anche le abitazioni.

Ne è convinto Jeremy Rifkin, guru americano dell’economia verde, che nel corso di una “lectio magistralis” a Bologna, ha illustrato qualche tempo fa la sua idea di rivoluzione verde. Utopia di un visionario? Non proprio. General motors, ad esempio, con l’installazione di celle fotovoltaiche sul tetto della sua fabbrica di Saragozza (Spagna), può soddisfare il fabbisogno energetico di oltre 4mila case. …”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida