Questo sito contribuisce alla audience di

Trovati insetti, topi e escrementi tra 10 milioni di uova

I NAS hanno sequestrato una gigantesca partita di uova stoccate senza le dovute condizioni sanitarie

pandoro Il rapporto di fiducia tra consumatore e produttore è qualcosa di importante. Certe notizie rischiano di compromettere non poco quanto instaurato grazie anche a impressionanti campagne pubblicitarie.

Le brutte notizie infatti restano impresse nella mente e quando chi compra si troverà a scegliere una marca piuttosto che un’altra la memoria ritorna a quanto denunciato dai mass media.

Il consiglio che diamo alle aziende è quindi sempre il solito: evitate di barare perché i consumatori potrebbero distruggere il vostro business semplicemente non preferendovi.

Di certo una smentita ufficiale non basta. In attesa della conferma della buona fede della Melegatti, un plauso ai NAS, con la speranza che i controlli siano sempre più numerosi ed efficienti.

Di questo e altro si parla nel sito IlSalvagente.it. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“Dieci milioni di uova, per il valore commerciale di 2 milioni di euro, sono state sequestrate ieri presso un’azienda veronese che fornisce prodotti a industrie dolciarie nazionali.

In un magazzino le uova venivano stoccate senza le condizioni igienico-sanitarie imposte per legge, a temperature non idonee, con percolati di uova rotte e tra insetti, topi ed escrementi.
Il controllo è stato eseguito in vista degli approvvigionamenti di prodotti per i dolci natalizi…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida