Questo sito contribuisce alla audience di

Apparecchi elettronici: attenzione agli sprechi

Se si vuole risparmiare sulla bolletta, occhio all’etichetta energetica dei prodotti acquistati

legambienteSiamo veramente impegnati a rispettare l’ambiente e a risparmiare sulla spesa energetica? Per esempio, quanti spengono definitivamente gli apparecchi elettronici quando non vengono usati?

Ma soprattutto come consumatori, per i nuovi acquisti facciamo attenzione all’etichetta per capire se sono adeguati alla direttiva europea che ne riduce i consumi sotto a 1 watt quando sono in standby?

Insomma non tutti sanno che dal 1 gennaio di quest’anno, tutti i nuovi apparecchi devono rispettare una normativa europea che impegna i produttori a proporre elettrodomestici meno energivori anche quando sono spenti ma pronti all’uso.

Di questo e altro si parla nel sito LegaAmbiente. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“Secondo una recente indagine nelle case di 1300 europei, le apparecchiature collegate alla rete elettrica, spente o non in uso, infatti, consumano l’11% di tutta l’elettricità che usiamo, per una spesa di 50 – 60 euro all’anno a famiglia, per un quantitativo complessivo di 43 terawattora in tutta Europa, pari all’energia prodotta da 8 grandi centrali termoelettriche, oppure a quella consumata da due terzi delle case italiane…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida