Questo sito contribuisce alla audience di

Il 1° Convegno sulla Didattica Musicale Moderna

Montecatini Terme 15 e 16 Febbraio 2003

Sabato 15 e domenica 16 febbraio 2003 si è tenuto a Montecatini Terme il 1° Convegno sulla didattica musicale moderna.

Organizzato dall’ Accademia Lizard di Fiesole, scuola di musica che vanta un’esperienza ormai più che ventennale, il convegno è stato un primo momento di approfondimento sull’insegnamento della musica moderna, ovvero il rock e le sue sfaccettature dal blues acustico all’heavy metal.

La chitarra è stato lo strumento trainante di questo genere di musica e quindi anche il convegno non poteva essere da meno, infatti il tutto è ruotato principalmente intorno alla didattica di questo strumento, ma gli argomenti che sono stati trattati riguardano comunque tutti gli strumenti.

Il convegno, al quale hanno partecipato circa 150 iscritti, si è svolto su due direttrici principali: da una parte i seminari dedicati
alla tecnica strumentale chitarristica con interventi realativi anche al contrabbasso slap!? (interessantissimo) e al canto; dall’altra parte le conferenze su argomenti relativi alla didattica dedicate perlopiù agli insegnanti.

Parallelamente si poteva visitare una bella esposizione di strumenti antichi. Tra questi una Arp Guitar di epoca vittoriana, con sei corde tastate più sei bassi e strani meccanismi che permettevano di alzare o abbassare l’inonazione di alcune o di tutte le corde. Due Luis Panormo del 1840 e del 1839; Panormo per primo diede alla chitarra una forma molto simile a quella odierna; una chitarra francese della seconda metà del ‘700 finemente decorata e una chitarra “Pisis” del 1571.

Oltre agli strumenti acustici erano presenti anche strumenti elettrici quali: alcune pedal steel guitar, uno stick e il “Theremin”, un singolare apparecchio elettronico usato anche dai Beach Boys nel famoso brano “Good Vibrations”, si tratta di un aggeggio capace di generare dei suoni dove l’ampiezza e la frequenza venivano controllati dalle mani muovendole all’interno di un campo elettrostatico creato da due magneti.

Tra i seminari strumentali da segnalare quello di chitarra acustica tenuto da Paolo Giordano, straordinario con la sua tecnica fatta di effetti percussivi e tapping, quello di Michael Mellner sull’improvvisazione nella chitarra rock e quello sul rockabilly tenuto dal grande Marco di Maggio.

Le categorie della guida

Link correlati