Questo sito contribuisce alla audience di

Azzurri, che delusione!

Il medagliere dell’Italia ai mondiali di Hamilton resta irrimediabilmente vuoto

L’avventura degli azzurri all’attesissimo mondiale di Hamilton si conclude con un nulla di fatto.
Nessuna medaglia in nessuna categoria, questo l’amaro resoconto dell’Italia delle due ruote, quella che domenica 12 ottobre si è mobilitata fra le 15 e le 22 davanti ai televisori.

Eppure tutti speravano in una magia di “Grillo” Bettini, già vincitore del mondiale a tappe e affiancato da una selezione di ciclisti italiani ai primi posti del ranking internazionale.

Fra i grandi assenti al mondiale ricordiamo Mario Cipollini, vincitore dell’edizione 2002, che all’ultimo minuto ha rinunciato alla chiamata di Ballerini per problemi fisici. Hanno sicuramente pesato sul risultato le assenze dei fortissimi Petacchi, Celestino e Mazzoleni, non convocati dal commissario tecnico nonostante gli invidiabili risultati di questa stagione.

I fattori che hanno influito maggiormente sulla disfatta di Hamilton sono stati essenzialmente due:

1. Lo scarso supporto dei gregari nei chilometri conclusivi, giustificati dal fatto di aver condotto la gara sempre in testa a protezione di Bettini, con la conseguenza di aver bruciato molte energie nel tirare il gruppo;

2. la mancata reazione dello stesso Bettini al momento dello scatto vincente di Astarloa.

Sicuramente con un po’ di concentrazione in più l’Italia avrebbe mantenuto il titolo mondiale; d’altra parte bisogna fare tanto di cappello alla Spagna che ha piazzato due uomini nelle prime 2 posizioni.

In un periodo in cui il ciclismo francese non entusiasma come una volta, ci pensa la Spagna a sfoggiare avversari che riescano a tener testa all’Italia. Il prossimo anno la sfida sarà ancora più interessante grazie alla competitività di squadre emergenti come Belgio e Stati Uniti.

Staremo a vedere.

CLASSIFICA UOMINI ELITE

1. Igor Astarloa (Spa)

2. Alejandro Valverde (Spa)

3. Peter Van Petegem (Bel)

4. Paolo Bettini (Ita

5. Michael Boogerd (Ola)

6. Bo Hamburger (Dan)

7. Michael Barry (Can)

8. Luca Paolini (Ita)

9. Oscar Freire (Spa)

10. Janek Tombak (Est)