Questo sito contribuisce alla audience di

Michael Moore chiede aiuto per il suo nuovo film

In preparazione un film su Wall Street

La richiesta è diretta, e dal resto da lui non ci si può aspettare altro. Sul sito del regista americano Michael Moore è apparso ieri un messaggio dal titolo eloquente: “Volete aiutarmi per il mio prossimo film?”.

L’autore di di Fahrenheit 9/11 ha abbandonato il progetto originale di girare un sequel del suo film più noto per passare ad indagare sui segreti di Wall Street, sull’onda della crisi che ha colpito il mondo.

Nel messaggio spiega che “sono a metà delle riprese del mio prossimo film”, e che “alla ricerca di qualche persona coraggiosa che . scrive sul suo sito “e sono in cerca di qualche persona coraggiosa che lavora a Wall Street o nel settore finanziario che sia pronto ad andare oltre e condividere con lui quello che sa”.

Prosegue poi così: “Basandomi su quelli che mi hanno già contattato, credo che diversi di voi conoscono ‘il vero affare’ a proposito degli abusi che stanno accadendo”. Insomma, ha bisogno di un aiuto che viene invocato con efficacia: “avete informazioni che gli americani hanno bisogno di ascoltare. Con umiltà vi sto chiedendo un momento di coraggio, di essere un eroe, ed aiutarmi a esporre la più grande truffa della storia americana”, e più in là la definisce la “più grande storia criminale mai raccontata”.

L’impressione è che Moore abbia già le idee chiare ed abbia solo bisogno di qualche testimonianza in più per convalidare la sua tesi. Oltre a sapere come creare e mantenere l’attenzione su quello che fa.