Questo sito contribuisce alla audience di

La mia signora, diretto da Tinto Brass, Mauro Bolognini e Luigi Comencini, 1964

“La mia signora” si divide in cinque episodi tutti recitati però dagli attori principali: Alberto Sordi e Silvana Mangano. Gli episodi di intitolano: “L’uccellino”, “Eritrea”, “I miei cari”, “Luciana”, “L’automobile”.

la mia signora “La mia signora” è una commedia italiana del 1964 diretta da Tinto Brass(1933), Mauro Bolognini e Luigi Comencini. Tinto Brass è un regista comico-erotico, forse meglio conosciuto come regista ed attor erotico per i suoi successi in Italia ed all’estero, ricordiamo velocemente: 1970 “L’urlo”, 1987 “Capriccio veneziano”, 1992 “Così fan tutte”, 1998 “Monella”.

“La mia signora” si divide in cinque episodi tutti recitati però dagli attori principali: Alberto Sordi e Silvana Mangano. Gli episodi di intitolano: “L’uccellino”, “Eritrea”, “I miei cari”, “Luciana”, “L’automobile”.

L’uccellino”, diretto da Tinto Brass, racconta di un uomo interpretato da Alberto Sordi che odia il piccolo canarino della moglie(interpretata da Silvana Mangano). L’uomo uccide l’uccellino e quando la moglie ne compera un altro, il marito decide di liberarsi della moglie.

Eritrea”, diretto da Luigi Comencini, è l’episodio più lungo del film. Un ingegnere arrivista per aver dei favori da un dichiarato Don Giovanni(interpretato da Claudio Gora) ingaggia una prostituta(interpretata da Silvana Mangano) fingendo che sia sua moglie.

I miei cari”, diretto da Mauro Bolognini, è tratto da un racconto letterario di Goffredo Parise. Racconta di un uomo(interpretato da Alberto Sordi) che viene trattato male dalla famiglia perché ammalato, sia dalla moglie(interpretata da Silvana Mangano) sia dalla suocera(interpretata da Elena Nicolai).

Luciana”, diretto da Mauro Bolognini, racconta di un uomo(interpretato da Alberto Sordi) e una donna(interpretata da Silvana Mangano) sperano che l’aereo nel quale viaggiano i rispettivi coniugi cada perché con loro vivono un’esistenza infelice.

L’automobile”, diretto da Tinto Brass, racconta di un uomo(interpretato da Alberto Sordi) che ha una sola preoccupazione nella vita: la sua Jaguar, tanto che se ne infischia dei continui tradimenti della moglie.

La sceneggiatura è stata curata da Rodolfo Sonego, Luigi Comencini, Marcello Fondato, Goffredo Parise ed Alberto Bevilacqua. Prodotto da Dino de Laurentiis Cinematografica.

Episodio “L’uccellino”: