Questo sito contribuisce alla audience di

The Hitcher

orna il terribile John Ryder

Gli anni ‘80 sono stati un decennio particolare, lo possiamo facilmente vedere col senno di poi: amati e odiati, contestati, rivalutati (in meglio e in peggio). C’è chi li definisce indimenticabili (chi probabilmente è stato adolescente proprio in quel periodo), c’è chi li detesta. Per quanto riguarda però il cinema thriller/horror, quegli anni sono stati determinanti: se non si può di certo dire che dopo gli ‘80 questo genere muoia, possiamo dire che inizia il calo della qualità delle pellicole, che giunge fino ai giorni nostri in cui Hollywood sembra solo sapersi riciclare.
Se guardiamo oggi The Hitcher di Robert Harmon si possono benissimo notare la sua forza, la sua tensione, la sua adrenalina. E il cinema horror degli anni ‘80 in fondo è soprattutto questo. E chi li odia anche in questo campo potrebbe rivalutarli subito, ripensando a come, con una piccola idea ma originale, si potessero tirare fuori dal cilindro splendidi film che avrebbero lasciato il segno: già, perchè anche The Hitcher ha il suo remake.

Praticamente bello e pronto (la post-produzione dovrebbe finire a breve, per farlo uscire negli Usa il 19 gennaio), The Hitcher è prodotto dagli stessi produttori di Non aprite quella porta (2003) e Amityville Horror (2005), diretto da Dave Meyers e interpretato da Zachary Knighton e Sophia Bush, che saranno una coppietta perseguitata dal perfido autostoppista John Ryder.
Nell’originale Ryder aveva il volto glaciale e terrificante di Rutger Hauer (davvero azzeccatissimo), mentre nel remake avrà il volto di Sean Bean.

Per farvi un’idea di ciò che vedremo tra pochi mesi, cliccate su continua e troverete il trailer, la locandina ed una gallery di immagini!

Link correlati