Il ritorno di Edgar Allan Poe

Lo splendido racconto di Poe "The Fall of the House of Usher", verrà nuovamente adattato per il cinema.

The Fall of the house of usherI racconti carichi di mistero e tensione scritti da Edgar Allan Poe hanno da sempre affascinato registi e produttori.

Ne sa qualcosa Roger Corman, che negli anni ‘60 realizzò un vero e proprio ciclo di pellicole low budget, 8 film in tutto, tratte dalle macabre pagine di Poe, in cui, con l’abilità registica che lo contraddistingueva, riuscì a mostrare il terrore anche privandosi quasi totalmente di effetti speciali e flussi sanguinolenti.

E’ pur vero che le sceneggiature di quei film spesso prendevano solo spunto dall’opera dello scrittore nato a Boston, per poi rielaborarla a proprio piacimento, allontanandosi sovente verso strade ben differenti.

Uno di quegli 8 film, uno dei migliori, fu The Fall of the House of Usher (ignobilmente tradotto nella versione italiana con il fantasioso e deprimente titolo “I vivi e i morti”), anno 1960, interpretato dal grande Vincent Price.

La ghost-story che vedeva come protagonista Roderick Usher, originariamente pubblicata nel 1839, aveva peraltro già visto una trasposizione cinematografica addirittura nel 1928, diretta da Jean Epstein (con sceneggiatura di Luis Bunuel), e altre ce ne sono state in seguito, tra cui quella del 1982 ad opera del geniale Jesus Franco.

Ora è arrivato l’annuncio che la storia sarà nuovamente ripresa, per una nuova versione da portare sul grande schermo. Si chiamerà The Ushers, alla produzione ci sarà la Green Knight Ventures, alla regia Stephen Kay, alla sceneggiatura Gian Marco Masoni, nel cast Claire Forlani e Rufus Sewell, e il film sarà presentato in 3D.

Sperando che la grandiosa opera di Poe venga trattata con la dignità che merita, attendiamo con curiosità.

Peeplo News

Attualità e Notizie su Peeplo News.

Cercale ora!