Questo sito contribuisce alla audience di

Serata horror sul satellite

Vampiri, orrori argentiani, orsi, icone e leggende: molti film horror stasera in Tv.

Poster PhenomenaPer gli appassionati di horror (e possessori di un abbonamento Sky), un lunedì sera discretamente interessante, con molte differenti visioni tra cui poter scegliere per passare una nottata avvolta dall’inquietudine.

Si comincia però in maniera soft, alle 21 su MGM con Se ti mordo… sei mio, horror comedy del 1985 che riesuma e sbeffeggia il mito vampirico. Alla regia Howard Storm, nel cast un giovane Jim Carrey e la bella Lauren Hutton. Film peraltro non proprio imperdibile, tutt’altro (se si vuole riguardare una vampire comedy, sempre meglio ad esempio recuperare il bellissimo Per favore non mordermi sul collo di Roman Polanski).

In seconda serata, addirittura 4 horror in programmazione in contemporanea; obbligatoria quindi una scelta.

Alle 22.35, sempre su MGM, continua la notte dedicata ai non morti con Space Vampires, anch’esso anno 1985, di Tobe Hooper. Curioso esperimento fanta-horror, è uno dei film più criticati e sottovalutati della discontinua carriera di Hooper, eppure non è privo di alcune suggestioni visive non disprezzabili.

Alle 22.45, su RaiSat Cinema, Phenomena, di Dario Argento. Un lavoro entrato giustamente nella leggenda, il film che in assoluto (insieme a Suspiria e Profondo Rosso) meglio esprime la genialità e le sontuose capacità tecniche argentiane dei bei tempi che furono (e che ahimè oggi non sono più). Uno dei più grandi horror italiani di sempre.

Alle 22.30, su GXT, in onda Freddy vs Jason, di Ronny Yu, 2003. L’ultima frontiera del rave movie, far incontrare due icone di saghe di successo, e farle scontrare una contro l’altra in un fumettone cinematografico che parrebbe avere veramente poche pretese dal punto di vista artistico. Ridicolo e deprimente dal punto di vista concettuale. Eppure, se lo si prende nella giusta ottica, quella cioè di un cine-videogame concepito per puro e semplice intrattenimento, allora non è nemmeno un film da buttare, anzi. Anche perchè Yu non è affatto un regista sprovveduto.

Per chiudere la carrellata, alle 22 su Fantasy c’è Grizzly - L’orso che uccide, 1976, di William Gildler. Famosa pellicola attinente al sottofilone del beast-movie, molto in voga in quegli anni, si lascia vedere senza entusiasmare, e risulta oggi forse un po’ datato. Se però non l’avete mai visto (e se riuscite a sopportare lo spropositato quantitativo di pubblicità che purtroppo impera su questo canale), potete anche farci un pensierino.