Questo sito contribuisce alla audience di

Stasera cinema puro con Kieslowski

Imperdibile maratona stasera su Cult, con i tre film della "trilogia dei colori" di Kieslowski, uno dopo l'altro.

Poster Film BluOggi volevo parlarvi di un appuntamento televisivo che con l’horror c’entra poco. Mi si perdonerà la licenza, ma credo che sia giusto e sacrosanto dedicargli la giusta attenzione.

Questa sera, dalle 22.50, uno dopo l’altro fino a notte fonda, il canale satellitare Cult Network (presente nel bouquet Sky) propone l’intera “trilogia dei colori” di Kieslowski.

Tre film, girati a breve distanza di tempo uno dall’altro, accomunati da una rigorosità stilistica che proietta il regista polacco ai più alti livelli del cinema moderno e contemporaneo.

Tre film nei quali Kieslowski, dopo gli straordinari dieci mediometraggi componenti Il Decalogo, continua la sua personalissima e affascinante riflessione sui sentimenti umani, sulla moralità, sul senso laico per la colpa e la vendetta, sulla disperazione e la speranza, gli scherzi del Caso e i labirinti del destino.

Si parte con lo splendido e complesso Film Blu (1993), premiato a Venezia e interpretato da una meravigliosa Juliette Binoche. Si continua con i toni più leggeri di Film Bianco (1994), e si conclude con l’affascinante e intenso Film Rosso (1994), con la Irene Jacob già protagonista de La doppia vita di Veronica, vero e proprio testamento artistico (da qui non diresse più alcun film) di un grande maestro che ha regalato a tutti gli amanti del cinema vere e proprie perle di saggezza.

Ed è appunto a chiunque ami il cinema, horror o non horror, che si rivolgono queste righe: la trilogia dei colori di Kieslowski è un doloroso ma indispensabile viaggio nell’anima umana, e al contempo uno straordinario esempio di come la Settima Arte può innalzarsi a sontuosi livelli di purezza stilistica e intelligenza narrativa.

Una maratona imperdibile. Applausi a Cult Network, da sempre il miglior canale dell’intera proposta Sky, per questo piccolo ed emozionante regalo.