Questo sito contribuisce alla audience di

The Disappearance of Alice Creed

Dall'Inghilterra un altro film soffocante e oscuro presente al Tribeca Film Festival, con tre soli attori.

the disappearance of alice creed

Oltre al coreano Possessed, di cui abbiamo parlato nel post precedente, un altro film a tematica piuttosto oscuro sta raccogliendo apprezzamenti in questi giorni al Tribeca Film Festival. Parliamo del britannico The Disappearance of Alice Creed, che uscirà anche ad agosto nelle sale americane, pur con distribuzione limitata.

La trama, molto semplice, è incentrata su due uomini, Vic e Danny, che dopo aver confezionato nei minimi particolari il loro piano criminale, e aver preparato un appartamento che fungerà da prigione, rapiscono la bella Alice. Gran parte del film verte sul rapporto contrastato tra la vittima e i propri carnefici, il tutto visto dal punto di vista della donna.

Tre soli attori (Gemma Arterton, Martin Compston, Eddie Marsan), locations semplici e limitate, in un lavoro che alterna violenza e riflessione, cercando di ipnotizzare lo spettatore in un’atmosfera soffocante e claustrofobica. Alla regia J. Blakeson (co-autore dello script di The Descent part 2). La prime recensioni che arrivano da oltreoceano sono parzialmente positive. Anche in questo caso, ne riparleremo.