Questo sito contribuisce alla audience di

Sundance 2011 - Septien

Al festival ci sarà anche un oscuro psicodramma familiare, diviso tra bizzarrie e demoni interiori.

septien film 2011

Dedichiamo ancora un post al prossimo Sundance Festival, in programma dal 20 al 30 gennaio. In cartellone molte pellicole dedicate a tematiche oscure, da The Woman a Mad Bastards, passando per lo splatter The Oregonian e l’atteso Red State.

Al festival si vedrà poi anche Septien, diretto da Michael Tully, attore e già regista di Cocaine Angel, nel 2006.

Cornelius Rawlings (lo stesso Tully) scomparso senza lasciare traccia da 18 anni, torna alla fattoria di famiglia per riunirsi ai suoi fratelli eccentrici ed emotivamente instabili. I genitori sono morti da un pezzo: restano Ezra, interessato soltanto all’igiene compulsiva e a Gesù, e Amos, artista autodidatta affascinato dallo sport e da Satana. I due vivono insieme al bracciante Wilbur, che dorme in un pneumatico sul retro della casa. Lo strano isolamento della famiglia verrà messo in crisi da un guasto idraulico e dall’arrivo di un tecnico, Red “Rooster” Rippington, insieme alla giovane Savannah, la quale si scoprirà essere legata al passato dei protagonisti. A loro si aggiungerà un misterioso vagabondo, Jackson. A quel punto, i fratelli Rawlings dovranno affrontare una volta per tutte i loro demoni.

Si preannuncia quindi uno psicodramma familiare piuttosto radicale.