Questo sito contribuisce alla audience di

Tenebre, il blood feast argentiano

Stasera sul digitale una delle migliore pellicole dell'ex maestro dell'horror italico.

tenebre argento

Mentre attualmente risulta impegnato con la malsana idea di realizzare un nuovo Dracula in 3D (poveri noi…), stasera potremo riguardare in Tv uno dei suoi film migliori in assoluto: parliamo di Dario Argento e di Tenebre, in programma alle 22.40 su Rai Movie (digitale terrestre).

Interpretato da Giuliano Gemma, Dario Nicolodi, John Saxon e Veronica Lario (futura moglie del premier, a cui viene mozzata una mano), è un film (uscito nel 1982) basato sulla storia di un romanziere che arriva a Roma per presentare il suo ultimo best seller, e si trova implicato in una terrificante sequenza di uccisioni, effettuate da un serial killer che sembra proprio ispirarsi alla storia che ha appena pubblicato.

Siamo di fronte a una pellicola più che godibile, capace di miscelare con sapienza i generi di cui Argento è stato a lungo maestro (giallo, thriller, horror), e sicuramente al lavoro più estremo e violento nella carriera del regista romano. Omicidi brutali, reiterati e agghiaccianti, ossessioni sessuali, e copiosi spargimenti di sangue, per un anarchico (ma esteticamente curatissimo) blood feast all’italiana, in cui Argento diede sfogo a tutta la sua vena ribelle e distruttiva, purtroppo poi persa nell’oblio.