Questo sito contribuisce alla audience di

Un lecito interrogativo su Gian Luigi Rondi

Gian Luigi Rondi è, come sapete, un critico cinematografico di lunghissima esperienza. Scrive su “Il Tempo” da circa 60 anni, è stato presidente della Biennale di Venezia, nelle giurie dei[...]


Gian Luigi Rondi è, come sapete, un critico cinematografico di lunghissima esperienza. Scrive su “Il Tempo” da circa 60 anni, è stato presidente della Biennale di Venezia, nelle giurie dei festival di Berlino, Cannes, Rio de Janeiro.è Presidente del Festival Internazionale di Cinema nonchè Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano. Molti lo avranno visto a raccontare le trame dei film nel programma “Cinematografo” diretto dall’intramontabile e insonne Marzullo.

Ora, aldilà del giudizio sulla persona e sul suo operato, c’è una domanda che mi ronza nel cervello da un pò di tempo. Forse banale, forse inutile ma comunque è sempre lì, ogni volta che vedo Rondi in tv o in foto. Ma perchè Gian Luigi Rondi si veste come il Guido Anselmi di Fellini (nel film 8 e mezzo)?