Questo sito contribuisce alla audience di

"Aria" vince l'8° edizione del Festival Il Cinema Italiano Visto da Milano

Il film vincitore del concorso a giuria popolare “Rivelazioni” 2010 è Aria di Valerio D’annunzio. Valerio D’Annunzio, laureato in teatro al Dams di Bologna, è stato regista e autore[...]

Il film vincitore del concorso a giuria popolare “Rivelazioni” 2010 è Aria di Valerio D’annunzio.
Valerio D’Annunzio, laureato in teatro al Dams di Bologna, è stato regista e autore di numerosi spettacoli teatrali, fra i quali ricordiamo: Atti impuri da Pier Paolo Pasolini, La notte della tentazione da Gustave Flaubert, Tra-di-menti da Harold Pinter, Le ceneri della sconfitta, Come Elettre (finalista Romateatrofestival 2003). Con il copione Iter ha vinto il premio Flaiano 2005 sezione teatro. Sceneggiatore di diverse serie televisive, ha realizzato numerosi cortometraggi: In un batter d’occhi; Policromo; Ecilia; Routine; Replica; Amarama; Un piccolo cambiamento di programma. Aria è il suo primo lungometraggio per il cinema.

Sinossi del film: La storia di un uomo nato nel corpo sbagliato, farà vivere l’atrocità e la poesia dello scontro e del confronto con la bivalenza della sua natura: maschio, nel corpo e donna, nel anima. Riuscirà ad assecondare il suo dono, diventare pianista.

Regia: Valerio D’Annunzio (opera prima)
Anno di produzione: 2007
Durata: 92′
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: La Beffa Produzioni, Trugli Film
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Parole&Dintorni / La Beffa Produzioni Ufficio Stampa
Titolo originale: Aria
Altri titoli: Canto di Libertà

interpreti:

Roberto Herlitzka (Giovanni)
Galatea Ranzi (Clara)
Agnese Nano (Antonia)
Olivia Magnani (Matilde)
Pierpaolo Lovino (Claudio)
Francesco Martino (Giovanni da Ragazzo)
Fabrizio Raggi (Lorella)

soggetto:
Monica Iezzi

sceneggiatura:
Valerio D’Annunzio

musiche:
Giovanni Allevi

produttore:
Monica Iezz