Questo sito contribuisce alla audience di

far east 2007: decisa l'apertura

sarà il Giappone ad aprire le danze, e che danze!

Le notizie dal far east arrivao a poco a poco, con il contagocce, ma sempre ben attese e decisamente positive.

Così, dopo le notizie del previsto ed atteso Nana 2, arrivano ora le notizie relative all’inaugurazione, e anche queste appaiono decisamente positive.

Ad aprire l’edizione targata 2007 sarà allra, in anteprima occidentale, il mega-fantasy nipponico Dororo diretto dal regista Shiota Akihiko (già autore del dramma adolescenziale Harmful Insect presentato a Venezia nel 2001).

Tratto dal noto manga di Osamu Tezuka, considerato il padre del fumetto giapponese (tra l’altro è suo Astroboy), il film è diventato ben presto in patria il più grande e clamoroso successo commerciale del 2007. Unendo una vocazione, tutta orientale, verso la descrizione di mondi immaginari popolati da mostri, draghi e supereroi, a reminescenze da classici della cultura occidentale, vedi il romanticismo alla Pinocchio, le mostruosità alla Frankenstein, fino alle esplicite citazioni western nel finale.

Dororo racconta la leggenda di un samurai guerriero costretto a lottare contro 48 demoni per riacquistare altrettanti sezioni del proprio corpo. Spettacolare e visionario, e allo stesso tempo divertente e scanzonato, il film contiene tutto il surrealismo del fumetto da cui nasce mantenendone anche la sua candida ingenuità. Ad accrescerne l’impatto visivo, le straordinarie scene d’azione che, non a caso, sono firmate da Ching Siu-tung, il maestro d’armi hongkonghese, coreografo e regista a sua volta, noto internazionalmente per aver lavorato, tra gli altri, sui set di Shaolin Soccer di Stephen Chow e Hero di Zhang Yimou.

Le categorie della guida

Argomenti

Link correlati