Questo sito contribuisce alla audience di

Departures, del regista giapponese Yojiro Takita, nelle sale il 9 Aprile

"Departure" indaga sulla tradizione giapponese dello nokanshi (maestro della deposizione nella bara), rito mortuario che prevvede lavare e rivestire la salma.

Departures 9 Aprile 2010:
Ancora poco e finalmente si potrà vedere nelle sale “Departures” premio Oscar come Miglior film Straniero nel 2009 e nel 2008 Grand prix des Ameriques al Montreal Word Film Festival.
Il regista Yojiro Takita è nato a Toyama in Giappone nel 1955, noto anche per il film “We are not alone” del 1993.

“Departures” partenze verso nuove ritratti e possibilità di vita. Il film tratta di un musicista senza lavoro Daigo, interpretato da Motoki Masahiro, che ritorna nel suo paese d’origine con la moglie Mika, interpretata da Horosue Ryoko. Daigo scambia un’inserzione di lavoro di un’agenzia funebre per una di viaggi, così da violoncellista diviene noranshi.

“Departure” indaga sulla tradizione giapponese dello nokanshi (maestro della deposizione nella bara), rito mortuario che prevvede lavare e rivestire la salma. Grazie al lavoro da nokashi, Daigo riesce a capire maggiormente le sue sensazioni relative alla morte, ci sarà nella sua vita un padre assente e la morte della madre. Anche il divorzio sarà visto come un arrivo per una nuova partenza. Aiutando le persone a riconoscere la loro perdita riesce ad affrontare anche la sua vita ed il suo dolore.

Un continuo inseguire la felicità, aspettandosi sempre dall’indomani la soluzione ai problemi della vita. Un viaggio verso l’aldilà, verso l’amore, la scoperta e la speranza.

Toccante recitazione di Masahiro, che ricordiamo piacevolmente in “Gemini“, “Shall we dance?”, “The longest night in Shanghai”.

La colonna sonora è curata da Joe Hisaishi. Nel cast Kimiko Yo.

Trailer:

Departures
Departures Departures Departures

Departures Departures Departures

Departures Departures Departures

Departures Departures Departures

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • laurì

    18 Mar 2010 - 17:05 - #1
    0 punti
    Up Down

    bellissima questa recensione.coincide con diversi periodi della vita di ogniuno di noi…lo aspetto…

  • laurì

    18 Mar 2010 - 17:07 - #2
    0 punti
    Up Down

    ahhhhhhhhh*_* orrore…ognuno ovviamente…i commenti non si cancellano vero?

  • Mattew

    25 Mar 2010 - 18:12 - #3
    0 punti
    Up Down

    Sembra introspettivamente intereessante

  • Mattew

    25 Mar 2010 - 18:13 - #4
    0 punti
    Up Down

    ooopsss un altro solidare refuso

  • mauri.joy

    09 Nov 2010 - 04:17 - #5
    0 punti
    Up Down

    Un film davvero bello e commovente. Complimenti al regista e agli attori.

  • Alessia Mocci

    09 Nov 2010 - 11:58 - #6
    0 punti
    Up Down

    Sì, Maury, davvero bello! :D

Le categorie della guida