Questo sito contribuisce alla audience di

Studio Ghibli: sarà il 17 luglio 2010 l'uscita del nuovo film-animazione

Negli ultimi anni son riusciti a collezionare preziosi traguardi in tutto il Mondo, velocemente si può ricordare nel 2001 “La città incantata”, nel 2004 lo strabiliante “Il castello errante di Howl”, nel 2006 “I racconti di Terramare” (diretto dal figlio di Miyazaki).

Karigurashi no Arrietty 2010 E’ ormai dal 16 Dicembre 2009 che cresce l’attenzione per il nuovo prodotto dello Studio Ghibli “Karigurashi no Arrietty”, in italiano si può tradurre con ‘Arrietty che prende in prestito’.
Lo studio Ghibli nasce nel 1985 a Tokyo, fondatori Hayao Miyazaki ed Isao Takahata.
E’ dal 2008, anno in cui esce “Ponyo sulla scogliera”, che si aspettava un altro film d’animazione del fortunatissimo studio cinematografico.
Negli ultimi anni son riusciti a collezionare preziosi traguardi in tutto il Mondo, velocemente si può ricordare nel 2001 “La città incantata”, nel 2004 lo strabiliante “Il castello errante di Howl”, nel 2006 “I racconti di Terramare” (diretto dal figlio di Miyazaki).

“Karigurashi no Arrietty” uscirà nelle sale il 17 luglio 2010, su youtube è disponibile il trailer del film con l’appoggio della canzone “Arriety’s Song” tratta dalla colonna sonora scritta insieme a Cecile Corbel, celebre cantante francese.
Il film è tratto da una serie fortunata di racconti “The Borrowers” ( in italiano “I rubacchiotti”) iniziata nel 1952 dalla scrittrice inglese Mary Norton (1903-1992). In realtà, già nel 1997 si è presa in prestito l’opera della Norton per una visione cinematografica “The Borrowers”, regia di Peter Hewitt, e nel 1993 si era fatta una miniserie tv in Gran Bretagna.

Il produttore Suzuki Toshio racconta del lungo travaglio per la creazione dell’opera e della scelta del regista debuttante Hiromasa Yonebayashi:
“Miyasaki ha letto il suo libro ed ebbe l’idea di girarlo in un film quando aveva 20 anni, circa 40 anni fa. Per dire la verità, lui ha scritto lo scenario senza rileggere la novella, ma unicamente contando sulla sua memoria. Infatti, lui ha una buona memoria.[…] Chiamai Maro (nick name di Yonebayashi) e gli dissi tutto. Certamente Maro fu molto sorpreso. Non gli dissi delle ragioni della mia scelta. Dopo che lui iniziò a lavorare nella produzione, seppi che aveva abbastanza talento come regista.”

La storia è ambientata in Giappone, proprio a Tokyo, nel 2010 ( non più originariamente negli anni ’50 in Inghilterra), protagonista Arrietty, di soli 14 anni, e la sua famiglia. Un famigliola un po’ speciale; i componenti infatti sono alti 10 cm, vivono di nascosto sotto il pavimento degli umani, si procurano il cibo dalle briciole.

Le categorie della guida