Questo sito contribuisce alla audience di

The Host, diretto da Joon-ho Bong, 2006

Il film è stato apprezzato perfino dalla Corea del Nord, un fatto rarissimo, ma soltanto per le diverse critiche mosse contro gli Americani.

The Host “The Host”(trad.it. “L’ospite”) è una pellicola del 2006 diretta da Joon-ho Bong(1969). Titolo originale: “Gwoemul”. La sceneggiatura è stata scritta dal regista e da Baek Chul-hyun. Il regista coreano ha avuto uno strepitoso successo con il film “Memories of Murder” nel 2003, e successivamente nel 2008 con “Tokyo!” e nel 2009 con “Mother”.

“The Host” ha ricevuto 18 premi e 10 nomination, per esempio il premio al Miglior Film al Film Awards asiatici ed al Blue Dragon Film Awards. Le animazioni presenti nel film son state progettate da Chin Wei-chen e la modellazione del mostro è stata fatta in Nuova Zelanda. “The Host” è stato definito il più bel film sui mostri, è stato proiettato ed ha avuto successo ovunque, soltanto in Italia non ha avuto distribuzione, è uscito soltanto in DVD.

Il film ha perso spunto da una storia vera: un impresario di pompe funebri a Seoul ha scaricato nel 2000 una grossa quantità di formaldeide nello scarico, ciò ha aggiunto incomprensioni con gli States in quanto l’impresario lavorava per i militari Usa. Il film è stato apprezzato perfino dalla Corea del Nord, un fatto rarissimo, ma soltanto per le diverse critiche mosse contro gli Americani.

“The Host”si apre proprio con le 200 bottiglie di formaldeide scaricate in direzione del fiume Han. Trascorrono gli anni, con avvistamenti di pesci mutanti e strane presenze sott’acqua, sino alla presentazione dei protagonisti: Park Gang-du(interpretato da Song Kang-ho), suo padre Hee-bong(interpretato da Byeon Hee-bong), la figlia Hyun-seo(intepretata da Ko Ah- Seong), la campionessa d’arco Nam-joo(interpretata da Bae Doona) e suo fratello Nam-il(interpretato da Park hae-il).

Una mattina Park Gang-du sta lavorando con la famiglia nel suo snack bar quando fuoriesce dal fiume una creatura enorme che inizia ad attaccare gli esseri umani e a divorarli. Riesce anche a prendere la figlia Hyun-seo. La famiglia si riunisce in ospedale per piangere il recente lutto quando Hyun-seo chiama con il cellulare sostenendo di essere intrappolata nelle fogne. Park Gang-du inizia una ricerca sotto le fogne per ritrovare la figlia.

(Le riprese si son realizzate realmente sotto le fogne del fiume Han, gli attori, fotografi, cameraman, regista etc. si son fatti iniezioni contro il tetano.) Ma nella pellicola non si fa riferimento solo a questo cosi detto mostro mutante, si sostiene che sia anche infettivo quindi si ha paura per la catastrofe a livello di Stato.

La colonna sonora è stata curata da Lee Byung-woo. Prodotto da Choi Yong-Bae. Distribuito da Showbox. Durata 119 minuti.

L’attore Song Kang-ho ha lavorato con il regista Kim Ji-woon nel 2008 “The good, the bad and the weird“. L’attrice Bae Doona ha lavorato nel 2002 con Park Chan-wook per il film “Mr. Vendetta”.

Trailer:

the host
the host the host the host

the host the host the host

Le categorie della guida