Questo sito contribuisce alla audience di

Tokyo! diretto da Joon-ho Bong, Leos Carax, Michel Gondry, 2008

Ma il modo aggressivo peggiora con il recupero di bombe a mano nella fogna. Dopo il suo personalissimo massacro, una spedizione nelle fogne riesce a trovare l’essere che nudo dorme in un letto di fiori.

tokyo! “Tokyo!” è una pellicola del 2008 diretta da Joon-ho Bong, Leos Carax, Michel Gondry. Il film è diviso in tre episodi ognuno dei quali è diretto da uno dei registi sopra citati.

Un bell’esperimento che vede tre registi non giapponesi che si cimentano in segmenti ambientati in Giappone, più precisamente come sottolinea il titolo, a Tokyo.

Il primo intitolato “Interior Design” è diretto da Michel Gondry. È un riadattamento cinematografico del racconto “Cecil and Jordan in New York” scritto da Gabrielle Bell.

Racconta di una coppia, Hiroko (interpretata da Ayako Fujitani) ed Akira (interpretato da Ryo Kase). I due si sono recati a Tokyo per iniziare una nuova vita e hanno chiesto ospitalità ad una vecchia amica, Akemi(interpretata da Ayumi Ito). Akira è un aspirante regista ed è riuscito ad avere uno spazio per il suo film surrealista in un cinema porno.

Hiroko invece non ha una passione precisa, ama leggere, guardare film, ma nulla in particolare. Lei vive bene nel suo mondo ma si rende conto che il suo ragazzo e l’amica pensano che lei sia un peso e non adatta a fare nulla.

Il medio metraggio si perde nella irrealtà: Hiroko si alza una mattina e si ritrova un buco all’interno del torace, il tutto illustrato con una bellissima sequenza nella quale il sole filtra attraverso il suo pigiama. La ragazza si trasformerà in una sedia di legno.

Merde” è il secondo episodio, è diretto da Leos Carax. Siamo a Tokyo ed un uomo (interpretato da Denis Lavant) alquanto strano fuoriesce dalle fogne. L’uomo è vestito di verde, ha un occhio cieco, la barba tende a destra con una particolare punta simile ad un capello da folletto rovesciato.

Lo strano uomo si comporta in modo aggressivo e bizzarro e fugge nelle fogne. Ma il modo aggressivo peggiora con il recupero di bombe a mano nella fogna. Dopo il suo personalissimo massacro, una spedizione nelle fogne riesce a trovare l’essere che nudo dorme in un letto di fiori.

Solamente una persona conosce lo stesso linguaggio del protagonista: è l’avvocato Mr Voland(interpretato da Jean-Francois Balmer), che assomiglia stranamente al personaggio del quale scopriamo il nome: Merde, nella traduzione di “merda”.

Il terzo episodio è “Shaking Tokyo” diretto da Joon-ho Bong. D’importanza sociale riprende una realtà diffusa in Giappone e soprattutto a Tokyo: il hikikomori. Hikikomori è una persona che non ha alcun contatto con gli esseri umani, che vive da solo in casa, che non esce, che non guarda la televisione.

Una spaventosa solitudine e paura dell’esterno, della luce del sole, degli sguardi delle persone. Il nostro protagonista è un hikikomori (interpretato da Teruyuki Kagawa), vive in casa da solo da dieci anni, come amico ha solo il suo telefono con il quale chiama per ordinare i pasti. Ma un sabato qualcosa accade tra l’hikikomori e la ragazza (interpretata da Yu Aoi) che consegna la pizza.

Nel cast: Ayako Fujitani, Ryo Kase, Ayumi Ito, Satoshi Tsumabuki, Denis Lavant, Jean-Francois Balmer, Julie Dreyfus, Teruyuki Kagawa, Yu Aoi.

Durata 107 minuti. Distribuito da Bitters End Sponge.

Trailer:

Le categorie della guida