Questo sito contribuisce alla audience di

Marisa Mell tribute

Marisa Mell era un’attrice austriaca - lei in realtà si chiamava Marlies Moitzi - morta già da quasi vent’anni fa per un cancro alla gola. Io l’avevo conosciuta - come tanti altri[...]

Marisa Mell era un’attrice austriaca - lei in realtà si chiamava Marlies Moitzi - morta già da quasi vent’anni fa per un cancro alla gola. Io l’avevo conosciuta - come tanti altri italiani per
film come “La liceale al mare con l’amica di papà” (Marino Girolami, 1980), e “La dottoressa preferisce i marinai” (Michele Massimo Tarantini, 1981) come una donna appesantita adatta soprattutto per ruoli di aguzzina.

Solo ultimamente ho scoperto che quella donna era stata di una bellezza straordinaria, e perfetta interprete di film icona degli anni sessanta e settanta come Diabolik (Mario Bava, 1967), Una sull’altra (Lucio Fulci, 1969), …dopo di che, uccide il maschio e lo divora (Josè Antonio Nieves Conde, 1971) e di tanti polizieschi italiani degli anni settanta… Nei prossimi mesi credo che ve ne proporrò alcuni.

Ecco una filmografia parziale:
50.000 sterline per tradire (Masquerade) di Basil Dearden (1965)
Casanova ‘70 di Mario Monicelli (1965)
New York chiama Superdrago di Giorgio Ferroni (1966)
Diabolik di Mario Bava (1968)
Le dolci signore di Luigi Zampa (1968)
Stuntman di Marcello Baldi (1968)
Una sull’altra di Lucio Fulci (1969)
Senza via d’uscita di Piero Sciumè (1970)
…dopo di che, uccide il maschio e lo divora di José Antonio Nieves Conde (1971)
Tutti fratelli nel West… per parte di padre di Sergio Grieco (1972)
Amico, stammi lontano almeno un palmo di Michele Lupo (1972)
Sette orchidee macchiate di rosso di Umberto Lenzi (1972)
Milano rovente di Umberto Lenzi (1973)
Bella, ricca, lieve difetto fisico cerca anima gemella di Nando Cicero (1973)
Mahogany di Berry Gordy (& Tony Richardson, uncredited) (1975)
Amori, letti e tradimenti di Alfonso Brescia (1976)
La belva col mitra di Sergio Grieco (1977)
La compagna di viaggio di Ferdinando Baldi (1980)
La liceale al mare con l’amica di papà di Marino Girolami (1980)
La dottoressa preferisce i marinai di Michele Massimo Tarantini (1981)