Questo sito contribuisce alla audience di

Seed: il trailer e la trama del horror-trash di Uwe Boll

Il trailer di un film del re del trash

Molti considerano Uwe Boll il re del trash, regista di - tra gli altri - House of the Dead, Alone in the Dark, Postal. Le ragioni sono diverse: tutti i suoi film sono autoprodotti - ovviamente con pochi mezzi -, le trame sono tutte abbastanza scontate e sono presenti - volontarie o meno - diverse citazioni di altri b-movie.

il risultato finale è che Uwe Boll viene o amato o odiato - senza mezze misure. E anche questo film - Seed -
rientra perfettamente nel filone.

C’è chi dice che questo sia un bel film horror e chi lo trova infame.
La storia è quello di un ragazzone disturbato, alla Michael Meyers per intenderci, che dopo essere cresciuto a pane e video in rete (video di uccisioni, pestaggi, ingiustizie e sangue da ogni parte del mondo) subisce una deviazione della propria psiche e prende gusto per gli omicidi.

La storia è quella di un serial killer con un corpo che lo rende immune alle scosse e gli permette di sopravvivere alla sedia elettrica. Seed cosa può fare d’altro? Ritorna in città e inizia a fare una strage - con la polizia sempre alle costole.