Questo sito contribuisce alla audience di

Tiramisù con cacao amaro

Tiramisù: fresco, veloce da preparare, gustoso.

Tiramisù con cacao
Un dolce classicamente estivo è certamente il tiramisù, che per renderlo ancora più appetitoso si può arricchire con dell’ ottimo cacao amaro.

Ecco gli ingredienti che, uniti ad un po’ di pazienza, renderanno questo dolce speciale:

- 4 tuorli
- 200 grammi di mascarpone
- 200 grammi di zucchero
- Una confezione di savoiardi
- Caffè ristretto amaro
- Un bicchiere di Strega o un altro liquore
- 75 grammi di cacao amaro

Preparare del caffè ristretto, senza zuccherare, e farlo raffreddare.
Sbattere i 4 tuorli con lo zucchero fino a creare una crema spumosa e di un colore giallo chiarissimo.
Unirvi poi i 200 grammi di mascarpone e continuare a mescolare, facendo amalgamare tutti gli ingredienti per bene.
Aggiungere infine mezzo bicchiere di liquore e mescolare fino a quando non sarà incorporato perfettamente.

Versare il caffè amaro e raffreddato in un recipiente ed aggiungervi l’ altro mezzo bicchiere di liquore.
Prendere i savoiardi e passarli, uno alla volta nel caffè mescolato con il liquore, e riporli poi in una pirofila.
Dopo che si è conclusa la prima fila di savoiardi, coprirla con uno strato di crema e spolverizzare con del cacao amaro.

Coprire la crema ed il caco con un altro strato di savoiardi bagnati nel caffè e continuare alternando la crema, coperta da un sottile strato di cacao amaro ed i savoiardi bagnati.
Ultimare il dolce con uno strato di crema spolverizzata di cacao amaro.

Mettere poi il dolce nel freezer per almeno 3 ore, in modo che tutti gli ingredienti si compattino.
Prima di servire, è consigliabile lasciar il dolce a temperatura ambiente fino a quando sia possibile mangiarlo.

Per decorare questo tiramisù, è possibile spruzzare dei ciuffetti di panna montata, oppure di panna e cioccolata montate insieme.
Altrimenti, prima di spolverizzare l’ ultimo strato del dolce, si può scrivere qualcosa sagomando dei pezzi di carta argentata, come fossero delle lettere, che andranno poi asportate una volta realizzata la scritta.

Le categorie della guida