Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • Mangiare a quattro ganaches

    Arbois custodisce con orgoglio tutto francese un centro storico cui deve essersi ispirato lo scenografo del film Chocolat

  • Al Museo del cioccolato

    Norma, sulle pendici dei Monti Lepini ospita un goloso Museo dedicato al “cibo degli dei”. L’intento è quello di informare i visitatori sulle origini, la scelta e la corretta degustazione del cacao attraverso un percorso di irresistibili ghiottonerie.

  • Le Vie del Cioccolato

    Tappe di questo percorso ideale sono Prato con la Pasticceria Mannori ed il Biscottificio Mattei, Agliana con il cioccolatiere Catinari, Pistoia con la Confetteria Corsini, Monsummano Terme con il cioccolatiere Slitti, Pisa con la pasticcerie/cioccolaterie Salza e De Castro (a Montopoli).

  • Passeggiando tra caffè, sfogliatelle e cioccolato.

    Eurochocolate Napoli è anche itinerari alla scoperta di dolci prelibatezze, cioccolaterie e artigiani del gusto. Itinerario 1.

  • Percorrendo le origini della città con dolci soste

    Eurochocolate Napoli è anche itinerari alla scoperta di dolci prelibatezze, cioccolaterie e artigiani del gusto. Itinerario 2.

  • In giro al centro storico tra cioccolato, arte e artigianato

    Eurochocolate Napoli è anche itinerari alla scoperta di dolci prelibatezze, cioccolaterie e artigiani del gusto. Itinerario 3.

  • I fiori di Corallo - prima parte

    Queste due isole sono state chiamate per tantissimo tempo “le isole del cioccolato”.

  • I fiori di Corallo - seconda parte

    Claudio è un signore distinto, sulla cinquantina, che vive in Africa da ormai trent'anni. Parla ancora con il bell'accento toscano della sua giovinezza quando si specializzò in Agronomia Tropicale all'Istituto Agronomico per l'Oltremare di Firenze.

  • I fiori di Corallo - terza parte

    Nella piantagione nulla è lasciato al caso anche se nel massimo rispetto della natura: il lavoro è fatto totalmente a mano dalla coltivazione delle piante alla raccolta delle cabosse e di seguito alla fermentazione dei semi ed alla loro essiccatura.

Le categorie della guida