Questo sito contribuisce alla audience di

Tommaso Gismondi

Un artista mondiale nato e vissuto ad Anagni nella splendida casa Atelier accanto all'abside esterno della Cattedrale.

Vissuto ad Anagni  è considerato uno dei più grandi scultori di ogni epoca. Un artista ormai riconosciuto di valore mondiale.

Chi arriva ad Anagni deve assolutamente far visita al suo studio situato proprio vicino la Cattedrale in un ambiente che poggia sui resti della più antica sede papale esistente al mondo. Tra le opere realizzate dall’artista si ricordano una gigantesca porta in bronzo per il Santuario di Lettere, nei pressi di Napoli.

Ha realizzato inoltre per la Cappella d’Europa a S.Pietro in Vaticano tre grandi sculture: un pannello con S.Benedetto, San Cirillo e San Metodio, i protettori d’Europa; un Crocifisso di Carlo Magno e la Cattedra per il Pontefice, Giovanni Paolo II, oltre alla statua della Vergine Immacolata per la Diocesi di Venado Tuerto in Argentina e del Beato Lorenzo Ruiz nelle Filippine, il Monumento al Papa Pio XII.

Tra gli ritratti, ha modellato, tra gli altri quelli di Pio XII, Giovanni XXIII, Paolo VI, Valery Giscard D’Estaing, De Gaulle e di Kekkonen, presidente della Finlandia.

Autore del francobollo dell’Onu, per il Vaticano, ha creato anche le monete che sono state coniate per ben otto anni. Ha creato anche più di trecento medaglie di vario argomenti tra le quali quella della  Monnaie di Parigi, del cinquantesimo della Repubblica di Montmartre, di S.Caterina, di Venezia salva e la serie Manzoniana.

In Vaticano, dove è stato presente per molti anni, si possono contare una trentina delle sue opere tra le quali la Porta della Biblioteca e dell’Archivio di Stato, la Statua di S.Giuseppe nel cortile del Bramante, ed a S. Pietro la Cappella d’Europa e la Via Crucis. Una visita al suo studio è obbligatorio se ci si reca ad Anagni. L’artista è morto nel corso del 2003.

Di Elettra Cecilia

Nella foto in alto Tommaso Gismondi e il Papa Giovanni Paolo II

Link correlati