Questo sito contribuisce alla audience di

Corsi di recupero: la circolare è in arrivo

Si risolverà nelle prossime ore il rebus dei corsi di recupero

Attesa per le decisioni che potranno essere assunte il 4 giugno dal Consiglio di Stato.
La circolare ministeriale in arriivo solleciterà le scuole a fare riferimento alla propria autonomia. I corsi di recupero si potranno fare forse anche a settembre, ad anno scolastico iniziato.
Si risolverà nelle prossime ore il rebus dei corsi di recupero.
Per il 4 giugno è in programma la seduta del Consiglio di Stato che dovrà prendere in esame il ricorso dei Cobas che chiedono la sospensione dell’OM n. 92 di Fioroni.

Per quanto è dato di sapere al momento, la circolare del ministro Gelmini farà riferimento all’autonomia delle scuole e non fornirà istruzioni troppo dettagliate, proprio per consentire un superamento delle procedure eccessivamente rigide contenute nelle norme volute dal ministro Fioroni.
Per facilitare l’organizzazione dei corsi di recupero al circolare assegnerà anche qualche fondo alle scuole (si parla di una cinquantina di milioni di euro, anche se non è chiaro se si tratti di risorse già previste e non erogate o di nuovi stanziamenti)
E così la circolare del ministro Gelmini dovrebbe prevedere che ogni decisione in merito alla promozione o alla bocciatura degli studenti venga presa entro il 31 agosto, lasciando però all’autonomia delle scuole la possibilità di organizzare già a settembre corsi di recupero per gli studenti che ne hanno necessità.