Questo sito contribuisce alla audience di

XXX Certamen Ciceronianum Arpinas: 7-8-9 Maggio 2010

Il Certamen Ciceronianum Arpinas, organizzato dal Centro Studi Umanistici "Marco Tullio Cicerone" di Arpino, è una gara di traduzione e commento dal latino di un brano di Marco Tullio Cicerone. Aperto agli studenti iscritti all'ultimo anno di liceo classico di tutto il mondo, il Certamen si svolge ogni anno in Italia ad Arpino (in provincia di Frosinone) nel mese di maggio 2010.

certamen

Un po’ di storia: Il Certamen Ciceronianum Arpinas è stato istituito dal Liceo Ginnasio Tulliano nel 1980, durante la presidenza del professor Ugo Quadrini.
Dall’iniziale ambito regionale, ha assunto in pochi anni dimensioni internazionali, con la partecipazione di numerosi studenti provenienti da ogni parte d’Europa, accomunati da un profondo senso di amicizia e leale spirito di competizione.
Esponente di una agiata famiglia dell’ordine equestre, Marco Tullio Cicerone fu un celebre filosofo e scrittore latino, nonché uomo politico dell’ultimo periodo della Repubblica Romana.

Nato ad Arpino intorno al 106 a.C., Cicerone è certamente il più celebre oratore dell’antica Roma. Il suo successo è dovuto alla sua abilità argomentatoria e stilistica, che si sa adattare perfettamente all’oggetto dell’orazione e al pubblico.
Cicerone ha il merito di aver trattato con grande rigore speculativo e con stile insuperato i problemi propri dell’uomo - giustizia, patria, religione, amicizia, coerenza morale - e di aver perseguito, nella sua azione di uomo politico, quella concordia ordinum nella quale risiede la salus popoli. Il Certamen, così, vuole costituire un’importante occasione per confrontare idee e proposte che possano contribuire al più generale dibattito attorno alla costruzione di un’Europa unita, poiché costruire l’Europa significa anche impegnarsi a livello culturale, etico e socio-politico.

La manifestazione, che gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, si svolge ogni anno ad Arpino, nel mese di maggio. Il programma, oltre alla prova specifica che impegna i giovani nell’arco di una giornata, prevede una serie di iniziative collaterali: tavole rotonde e conferenze sulla lingua e sulla letteratura latina; seminari e dibattiti su problemi e temi europeistici, concerti e mostre. Uno dei momenti più significativi del Certamen è la cerimonia di premiazione dei vincitori, che ha luogo nella singolare cornice della Piazza del Municipio, addobbata con le bandiere dei Paesi partecipanti, in una suggestiva atmosfera di festa. L’iniziativa è nata con l’intento di riaffermare la validità della cultura classica latina e dello studio della sua lingua, attraverso l’esame approfondito delle opere di uno dei suoi massimi esponenti, Marco Tullio Cicerone. In questo sforzo collettivo, la grande lezione che il latino offre ai giovani, come lingua e come letteratura, è quella di far loro riscoprire la comune radice culturale europea, elemento indispensabile per una pacifica convivenza tra i popoli.

Info: Centro Studi Umanistici “Marco Tullio Cicerone” di Arpino
Tel: 0776.852123 Centro Studi Umanistici
Fax: 0776.848535 Pro Loco di Arpino
www.certamenciceronianum.it