Questo sito contribuisce alla audience di

Premio Nazionale ed Internazionale Bonifacio VIII

La dottoressa Ilva Sapora, Consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è ufficialmente la nuova Presidente della Giuria del Premio Nazionale ed Internazionale Bonifacio VIII dell’Accademia Bonifaciana.

sante de angelis

A comunicarlo è la stessa Dirigente di Palazzo Chigi, al Presidente Cav. Dott. Sante De Angelis, con una recente lettera: “Mi sia consentito anzitutto di manifestare la mia considerazione per la valente opera svolta dall’Accademia Bonifaciana – ha scritto – sia nella promozione dei valori di pace e della convivenza civile tra i popoli, che nel promuovere la conservazione e la valorizzazione culturale del territorio anagnino. Pertanto è con vero piacere che accetto la presidenza della Giuria del “Premio Nazionale ed Internazionale Bonifacio VIII”. Nella speranza – ha detto ancora la Sapora – di non dover mai disattendere le aspettative in me riposte, porgo a tutti i componenti della Giuria e del Comitato Scientifico il mio deferente ossequio, nella certezza che il comune impegno porterà ragguardevoli traguardi. Nello spirito di pace di papa Bonifacio VIII – conclude il Consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri – sotto la cui egida il sodalizio opera, l’occasione mi è gradita per farle pervenire un amicale saluto ed un grazie di cuore”.

Una figura ed un curriculum di tutto rispetto quella della dottoressa Sapora, che nell’edizione 2010 del Premio Bonifacio VIII, è stata insignita dell’Internazionale, durante la cerimonia di chiusura dello scorso 4 dicembre, che andrà ad arricchire ora l’ équipe dirigenziale della Bonifaciana.
Laureata in Pedagogia e Filosofia e in Scienze Politiche, ha insegnato come docente ordinario nelle Scuole Secondarie di primo grado. Transitata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha ricoperto incarichi di rilievo presso il Comitato per le Pensioni Privilegiate Ordinarie e l’Ufficio del Personale, nel cui ambito ha svolto le funzioni di responsabile della Segreteria del Capo dell’Ufficio. E’ stata, inoltre, Coordinatore della Segreteria di Sottosegretari di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Segretario Particolare del Presidente della Commissione Giustizia del Senato e Segretario Particolare del Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica. Ha ricoperto l’incarico di componente ISUFI (Comitato Direttivo dell’Istituto Superiore Universitario per la Formazione Interdisciplinare) dell’Università di Lecce e del Consiglio direttivo del FORCOM (Formazione per la Comunicazione Consorzio Interuniversitario), nonchè di revisore effettivo in seno al Collegio dei revisori dei conti presso INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare). E’ stata, altresì, Capo della Segreteria tecnico-amministrativa del Dipartimento per le attività scientifiche e tecnologiche del CNR.

Dirige, dal settembre 2001, l’Ufficio Onorificenze e Araldica nell’ambito del Dipartimento del Cerimoniale di Stato della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
E’ Presidente del Gruppo di lavoro per la verifica della corrispondenza alle specifiche tecniche dei modelli delle insegne delle onorificenze dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana” e Vice Presidente della Commissione di studio e aggiornamento sulle onorificenze e benemerenze della Repubblica, istituite presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.
E’ membro della Commissione per l’esame delle proposte di ricompense al Valore e al Merito Civile istituita presso il Ministero dell’Interno. E’ componente del Consiglio dell’Ordine al Merito del Lavoro. E’ Presidente della Commissione permanente istituita presso la Protezione Civile ai sensi dell’art. del DPCM 19 dicembre 2008.
Ha ricevuto il premio “Donna 2005” dell’Associazione culturale “Il Margine”, su designazione di un’apposita Giuria formata da alti dirigenti della Pubblica Amministrazione. E’ insignita di varie distinzioni onorifiche, tra cui l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”.
Vivissima soddisfazione, è stata espressa dal Presidente dell’ Accademia Bonifaciana Cav. De Angelis: “Avere la dottoressa Sapora, come nostro Presidente di Giuria – ha dichiarato – è davvero un’enorme soddisfazione ed una grande gioia, che ripaga tanti anni di sacrifici e di lavoro per dare un’immagine seria, culturale e sociale alla nostra Istituzione a livello nazionale ed internazionale. La levatura professionale e carismatica del nostro ormai Presidente di Giuria Sapora, è ben nota a tutti, e spicca, tra le figure femminili che hanno, con notevole capacità ed impegno, operato in rilevanti settori della vita italiana. Chi più di lei, considerato la carica che attualmente ricopre per il Cerimoniale di Stato, quale Direttore dell’Ufficio Onorificenze ed Araldica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, può proporre e giudicare in maniera davvero super partes, i premiandi nazionali ed internazionali del Bonifacio VIII? ”.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • e' un onore avere una persona di grande cultura i

    06 Feb 2011 - 22:37 - #1
    0 punti
    Up Down

    Questo deve cambiare nella nostra bellissima Italia!!!! Gli onori devono andare a persone che con sacrificio hanno fatto della propria vita un bagaglio di cultura x se e x tutti noi.Chi ci rappresenta DEVE essere persona tale da prendere esempio e non di cui vergognarsi come tanti suoi colleghi.Complimenti alla dott.sa Sapora.