Questo sito contribuisce alla audience di

Schede Telefoniche, non solo Telecom

Dopo anni di collezionismo di schede telefoniche Telecom si affaccia sul mercato nuovi operatori che con l'emissioni di serie di telecarte molto belle ed attraenti scatenerranno sicuramente la curiosità dei collezionisti

Si associa spesso il collezionismo di schede telefoniche al nome di Telecom Italia. Non v’è dubbio che quest’ultima sia stata, per ovvi motivi, la prima a immettere sul mercato le carte telefoniche per telefonici pubblici, ma da quando il mercato ha conosciuto nuovi operatori anche il mondo delle telecarte ha visto la nascita di nuove emissioni tutt’altro da trascurare. Prima Infostrada, poi Tiscali, da pochissimo Albacom ed altre, stanno poco a poco risvegliando l’interesse dei collezionisti del genere che stanno apprezzando soprattutto alcune emissioni particolari. Non dimentichiamo che l’interesse è anche alimentato dal fatto che i nuovi operatori telefonici emettono schede telefoniche in quantità nettamente inferiore di Telecom (vedi Infostrada con tiratura massima 100.000), questo, per esempio, perché gli apparecchi pubblici sono diffusi in maniera meno capillare. La scarsa diffusione alimenta quindi la voglia, da parte dei collezionisti, di entrare in possesso di queste schede. Ma veniamo ai pezzi forti: la Tiscali ha recentemente immesso sul mercato una serie di schede telefoniche dedicate ai Papi del Giubileo negli anni. Una serie preziosa, già introvabile, composta da 30 soggetti ritraenti appunto i Papi nella storia giubilare. Vi consiglio di acquistare per prime le schede con di Pio IX(immagine a sinistra) perché si riferiscono ai Giubilei straordinari tenutisi nel 1870 e 1875. Per quanto riguarda Infostrada, qui i soggetti più interessanti sono la scheda da 2.000 lire lanciata in occasione del servizio Libero-internet gratuito, le altre carte, di cui sono state prodotte numerose serie molto apprezzate dai collezionisti, sono disponibili nei tagli da Lit. 3.000, 5.000 e 10.000, le ultime serie realizzate sono tutte da Lit. 5.000. I punterei sulla serie Ducati (tiratura 20.000, taglio 5.000) e la scheda con la didascalia “Saluti da Riccione” prodotta in soli 15.000 esemplare con taglio di lire 5.000. A differenza che per Telecom non è ancora facile stabilire il valore che queste schede potranno raggiungere, mi auguro solo che non si arrivi a prezzi fuori mercato, del tutto ingiustificati.
In uno dei prossimi interventi esploreremo anche l’interessantissimo mondo del collezionismo di schede della Repubblica di San Marino, sicuramente da tener d’occhio. Vi invito, infine, a iscrivervi alla Newsletter del collezionismo per essere aggiornati su tutte le novità di questa rubrica.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Marina-gian

    09 Dec 2009 - 00:47 - #1
    0 punti
    Up Down

    Vendo schede tiscali serie completa papi giubileo da 20.000 lire piene con logo giubileo