Questo sito contribuisce alla audience di

Schede telefoniche: è foldermania

Lanciate il sordina dai vari operatori le confezioni speciali stanno letteralmente facendo impazzire i collezionisti che fanno a gara per accaparrarsele

All’ultimo VERONAFIL, la fiera dedicata ai collezionisti di schede telefoniche, francobolli, numismatica ed altro, si è avuta conferma che, al di là del grande incremento di interesse verso il collezionismo di schede telefoniche italiane, la vera attrazione sono i folders, letteralmente cartella ma in gergo da intendere come confezione speciale, che contengono le schede. Ormai non è più un mistero che i grandi operatori, come Telecom Italia e Infostrada, puntano molto su questo prodotto. Ovviamente non si è scoperto nulla di nuovo(i folders esistono e sono molto usati anche in altre branche del collezionismo come, ad esempio, la filatelia) ma la ricercatezza nel produrre ed emettere schede in confezioni speciali segnano un chiaro cambiamento di rotta delle Aziende sempre più interessate a rendere il prodotto più esclusivo.
Al VERONAFIL si sono visti molti scambi mirati alla ricerca del folder più raro: in tal senso ha riscosso un discreto successo la confezione in 5.000 pezzi della scheda emessa da Telecom Italia in occasione dell’ultimo Futurshow di Bologna. La confezione non veniva venduta in quella occasione, ma solo via catalogo riservato ai collezionisti; la particolarità sta nella copertina rigida tridimensionale che fa “muovere” i soggetti ritratti (il manifesto del Futurshow).
Ma anche Infostrada non è da meno: per lo scorso anno, infatti, aveva lanciato in occasione del Natale 1999 un calendario abbinato alla serie delle schede natalizie, molto curate e di grande effetto stilistico. Di confezioni di questo tipo non se ne sono viste tante vuoi perché i collezionisti non hanno ancora del tutto “abbracciato” le schede Infostrada vuoi perché chi le ha acquistate all’epoca non è disposto a privarsene facilmente.
Restiamo in attesa che altri operatori, come ad esempio Tiscali e Albacom, inizino a ricalcare le gesta dei “fratelli” maggiori. Il collezionismo delle carte telefoniche dimostra che la strada da imboccare è quella delle confezioni speciali in serie limitata e numerata con l’inserimento delle stesse in confezioni speciali stilisticamente ricercate.