Questo sito contribuisce alla audience di

Modelexpo: fiera per collezionisti di modellini!

08-03-09 A Verona appuntamento per tutti gli appassionati di modellismo

modellino nave
5^ Model Expo Italy:
una manifestazione dove l’azienda e il pubblico sono entrambi protagonisti attraverso una forte integrazione. Un’ “esposizione-mercato”, con padiglioni tematici dedicati a tutti i settori del modellismo dinamico e statico per esporre e vendere al pubblico, aree show con spettacolari voli acrobatici indoor, affascinanti regate di barche a vela e battaglie di carri armati radiocomandati.

Non è un gioco, ma un concentrato di tecnologia. Così i manuali, gli appassionati e i forum del settore concordano nel definire il modellismo, che in questo week end è protagonista a Veronafiere della 5ª edizione di Model Expo Italy (www.modelexpoitaly.it), la più grande rassegna italiana dedicata al modellismo in tutte le sue forme: navale, aereo, automobilistico, ferroviario e statico. E, in effetti, se diorami, wargame e plastici ferroviari riproducono con altissima fedeltà treni, navi, soldati, carri armati e fabbricatii e nell’ambito scientifico si ricreano interi scheletri, organi interni spesso funzionanti, modelli fisici di cellule, protoni e neutroni, nel modellismo dinamico l’oggetto riprodotto diventa addirittura mobile, spinto da un motore elettrico, a scoppio o addirittura da motori jet.

Nemmeno le tecnologie utilizzate hanno a che fare coi giocattoli: i radiocomandi riproducono infatti ogni controllo aerodinamico esistente sugli aerei veri e il pilotaggio di un qualunque aeromodello richiede una conoscenza analoga a quella necessaria per pilotare i velivoli reali. Così come le tecniche costruttive e i materiali necessari a far navigare una mini-barca sono identici a quelli delle imbarcazioni in scala 1:1. Tanto che molte sequenze di film che riguardano combattimenti o disastri aerei, automobilistici, navali o ferroviari sono realizzati con l’ausilio di modelli in scala ad alta fedeltà (si tratta del cosiddetto “modellismo cinematografico”).

RADIOCOMANDI di nuovissima generazione con sistema di trasmissione a ricerca automatica che permette di comandare contemporaneamente decine e decine di modelli senza avere conflitti di frequenze. Questa nuova tecnologia ha aperto nuovi orizzonti al modellisno ed ora si possono realizzare, ad esempio, voli in contemporanea di 8 modelli oppure organizzare gare di scafi con una moltitudine di scafi e realizzare partenza spettacolari di decine e decine di barche a vela o a motore. Questa nuova tecnologia è un grande passo verso la sicurezza in quanto non vi sarà più possibilità di interferire con un altro radiocomando su quello che è in uso.

MOTO RADIOCOMANDATE di grandi dimensioni, in scala ¼, azionate sia da motori a scoppio che elettrici. Uno spettacolo che si avvicina sempre più alla realtà. Moto costruite con materiali selezionati e dal pilotaggio sempre più semplificato, con la possibilità di autoriaddrizzarsi nel caso si ribaltino.

ELICOTTERI con nuovi programmi, interfacciabili con il computer di casa, che si stabilizzano nel caso il pilota ne perda il controllo, in grado di rimanere in hovering automaticamente ma nello stesso tempo in grado di volare velocissimi e fare tutte le acrobazie: in questo campo l’elicottero Innovator della cinese Thunder Tiger sarà la vera stella della fiera.

BATTERIE al litio di nuovissima generazione in gradi di ricaricarsi in soli 30 minuti: sono il nuovo passo avanti di questa moderna tecnologia che ha fatto passi da gigante negli ultimi anni ed hanno cambiato il modo di far funzionare i modelli. Saranno presenti inoltre batterie agli ioni di ferro garantite per 1000 ricariche rapidissime di soli 15 minuti.

MOTORI ELETTRICI micoscopici del peso di 3 grammi che permettono di realizzare micromodelli di soli 15 grammi in grado di volare per oltre 10 minuti.

MOTORI A TURBINA per modellismo che oggi sono addirittura montati su veri alianti che li estraggono dalla fusoliera nel caso non vi siano più correnti ascendenti per poter raggiungere l’aeroporto più vicono senza dover fare atterraggi di emergenza.

MICROMODELLI di elicotteri che ora sono disponibili sul mercato a prezzi veramente concorrenziali, che possono volare nel salotto di casa: questi piccoli gioielli, dal costo contenutissimo, hanno raggiunto una grande affidabilità e sono uno dei motivi per cui il settore dell’elicotterismo oggi è quello più gettonato dagli appassionati dell’aeromodellismo dinamico.

SISTEMI DIGITALI per far funzionare in un plastico ferroviario decine e decine di convogli che si fermano ai semaforim si incrociano, rallentano e accelerano tutti comandati digitalmente. Interessante anche sapere che FiereVerona, come lo scorso anno, ha allestito aree per i ragazzi fino a 14 anni per far pilotare automodelli elettrici, elicotteri, scafi a vela e per far costruire un semplice aeromodello sotto la guida di esperti istruttori.

Vai alla seconda parte