Questo sito contribuisce alla audience di

Acquasantiere da collezione - 1a uscita

10-01-10 Una accurata descrizione della prima uscita della raccolta in edicola delle Acquasantiere da collezione

acquasantiera stile capodimonteLa splendida acquasantiera allegata alla prima uscita di ACQUASANTIERE DA COLLEZIONE si ispira a un esemplare tipico della manifattura di porcellane di Capodimonte, fondata nel 1743.

Questa fabbrica divenne famosa per l’impasto, che privo di caolino risultava più tenero e quindi facile da modellare. Inoltre il suo splendido colore bianco traslucido e la grana finissima esaltavano le vernici di copertura e i toni cromatici dei soggetti a decoro, che apparivano delicatamente vellutati. In ragione di ciò e della raffinatezza plastica della produzione, capace di abbracciare qualsiasi campo dell’oggettistica, le porcellane di Capodimonte divennero famose in tutta Europa, ponendosi al vertice del settore.

Il soggetto dell’acquasantiera proposta rappresenta uno dei temi classici dell’iconografia sacra e trasmette l’amore della Madonna per il suo diletto Figlio. Il manto e le vesti di tonalità bluastre della Vergine, che avvolgono anche il Bambino, spiccano sul fondo della porcellana di un tenue giallo pastello, accentuando la profondità del bassorilievo.

Il volto della Madre di Dio, dagli occhi socchiusi, poggia teneramente sul capo di Gesù, che sorretto con la mano destra volge fiducioso il suo sguardo verso il mondo. Sotto di loro si protende la vasca dell’acquasantiera, su cui sono applicate tre roselline, simbolo mariano per eccellenza.

La cornice, bianca e con piccoli inserti dorati, contribuisce a rendere armoniosamente equilibrato nelle forme e nei colori questo oggetto, soffuso di delicata dolcezza e frutto di una sapiente produzione artigianale.

Presentazione dell’opera

Torna al piano dell’opera