Questo sito contribuisce alla audience di

Il terzo Reich in edicola: i volumi

30-01-10 La presentazione dei volumi a cura di Hobby and Work, in edicola

volumi terzo reich
Il Terzo Reich è un’opera di grande prestigio: volumi di 88 pagine rilegati, storicamente ineccepibili, arricchiti da testi documentati ed esaurienti e da fotografie di archivio che catturano gli attimi salienti dell’ascesa e del declino della più crudele dittatura che la storia ricordi. Uno strumento unico per mantenere viva la memoria storica del Novecento, dei suoi errori e dei suoi orrori. 30 gennaio 1933 - 30 aprile 1945: una parabola di dodici anni che ha segnato per sempre la storia tedesca, europea e mondiale. Nell’inverno del 1933 una Germania prostrata dalla crisi economica diede fiducia al “vagabondo di Braunau” e al suo partito nazionalsocialista dei lavoratori.

Dal consenso delle urne alla dittatura il passo fu breve. Nacque così il Drittes Reich, terzo tentativo germanico di estendere la propria egemonia a macchia d’olio, in Europa e oltre.
Il Führer incantò il suo popolo con miti di onnipotenza e superiorità razziale, lo nutrì di odio. Lo condusse, invece che sul trono del mondo, all’aggressione, al conflitto, alla disperazione, alla povertà e alla fame.
Sul finire del secondo conflitto mondiale, del Reich non restava che un cumulo di macerie. Gli dèi erano caduti. Hitler, ultimo imperatore del male. Goebbels, cinico genio della propaganda. Himmler, inflessibile capo delle SS. E con loro, tutti gli altri gerarchi: da Goering a Heydrich, da Hess a Bormann, fino ad Eichmann, lo “specialista” della Soluzione Finale, la complessa macchina burocratica che aveva operato in silenzio sullo sfondo dei vessilli trionfali, dei raduni di massa e della guerra.

Nelle intenzioni del suo Führer, il Reich doveva durare mille anni. Ne durò molti di meno, lasciando tuttavia un’impronta indelebile come la memoria di sei milioni di ebrei sterminati senza un perché. Molti dei crimini commessi sotto l’egida del regime nazionalsocialista furono crimini contro l’umanità, quindi non prescrivibili. A maggior ragione, è necessario che il loro ricordo resti sempre acceso, per quanto possa suscitare turbamento.
Oggi, la storia del Terzo Reich è assurta a rappresentazione del Male Assoluto. Anche quando si trattava di uccidere, come in una catena di montaggio, oppositori politici, zingari, omosessuali, ebrei. Questi volumi vanno dritti al cuore di tenebra del periodo nazista, lo fissano su carta, lo rendono impossibile da dimenticare.

Ogni volume comprende:

- 88 pagine (cm 21×28)
- un’elegante rilegatura con copertina rigida.
- numerose fotografie, rintracciate negli archivi di tutto il mondo, più immagini appositamente realizzate
di uniformi naziste, armi, insegne e cimeli.
- Decine di illustrazioni con mappe delle battaglie, spaccati di armi e macchinari, disegni dell’epoca
e riproduzioni a colori di manifesti e dipinti.