Questo sito contribuisce alla audience di

Collezionare fossili: l'uovo di Aepyornis maximus!

11-04-10 Ben 30 cm di uovo, trovato su Ebay.it, un pezzo di tutto rispetto per una collezione di fossili

uovo fossileL ‘epiornite (Aepyornis maximus) È un uccello estinto dell’ordine degli Epiornitiformi.

Nel 1294 Marco Polo, Sbarcato sull’isola di «Magastar», Udi di un favoloso uccello, le cui ali spiegate «oscuravano il» Sole e le uova gigantesche cui venivano covate fra le fronde di un albero la cui ombra «Cupa» Notte epoca. Forse si trattava proprio, con le esagerazioni degli indigeni e delle Fantasie di Quei tempi, dell’epiornite o uccello elefante (Sembra già noto ai Cartaginesi). I malgasci chiamavano questo uccello, Loro Noto da vari secoli, «Vouron-Patrasso».

Quattro secoli Dopo la visita di Marco Polo, nel 1642, Il cardinale Richelieu annetteva il Madagascar alla Francia, E vi inviava come governatore l’Ammiraglio de Flancourt, il Quale descrisse sommariamente il favoloso Vouron-Patrasso e disse Che era abbastanza fréquente Nella parte meridionale dell’isola. Ma fu solo nel 1831 Che l’ufficiale francese Victor Sganzin Trovò sulla costa orientale Alcuni indigeni Che usavano come recipiente per l’acqua un uovo del diametro di oltre 30 cm. L’uovo, uno inviato un commerciante di Città del Capo, E da lui uno Parigi, Affondo con la navata Che lo portava.

Nel 1848 Il commerciante Dumarèle vide un uovo gigantesco in Possesso di un capo indigeno, il Quale gli disse Che L’Uccello Che lo deponeva esisteva ancora Nella vicina foresta. La notizia desto interesse in tutto il mondo, ma nessuno riusci a trovare ea catturare il grande uccello. Nel 1850 Però Furono Spedite a Parigi tre uova e frammenti Alcuni: I MOLTI Scienziati Che li esaminarono dettero Diversi pareri sulla natura dell’uccello Che le Aveva deposte. Nel 1868 Alfred Grandidier Trovò Nelle paludi della costa occidentale del Madagascar, un enorme giacimento di grosse uova, Che risultarono semifossilizzate, ma di epoca recente. Si convenne Che l’uccello gigante era un lontano parente dello struzzo.

Ma nessuno riusci uno trovarne uno vivo. Da uno scheletro completo nel Museo di Storia Naturale di Parigi Sappiamo Che era epiornite l’Probabilmente il più grande uccello mai esistito: POTEVA superare i 3 metri di altezza ei 450 kg di peso. Il suo collo lungo periodo, il tronco poderoso, lo sterno privo di Carena. Le ali Erano RIDOTTE atrofizzate e, e le zampe Possenti con tre dita robustissime. L’uovo era enorme: uno conservato a Parigi misura 390×327 millimetri, con un peso di oltre 12 kg e contenente 8 litri, pari a 7 uova di struzzo ovvero oltre 180 di gallina. Lo spessore del guscio è di parecchi millimetri. L’uccello elefante, rifugiatosi Nelle zone paludose si è estinto nel XVII secolo causa uno dei coccodrilli e degli uomini divenuti più NUMEROSI in Madagascar.