Questo sito contribuisce alla audience di

Regno d'Italia 5 lire Vittorio Emanuele III

27-06-10 Una banconota molto suggestiva ma anche facilmente reperibile sul mercato.

regno italia banconota 5 lire matrice laterale vittorio emanueleLa banconota da 5 lire di Vittorio Emanuele III è uno dei Biglietti di Stato più ricercati dai collezionisti, per via del suo fascino storico.
Il biglietto non costituisce una rarità assoluta, si può trovare facilmente a cifre contenute, partendo da una base di circa 30 euro per le condizioni più basse, il cosiddetto “BB”.

In condizioni di conservazione superiori ovviamente il biglietto assume valori via via crescenti, fino anche a valori di 300 euro per le emissioni più rare.

Uno dei particolari più affascinanti per chi colleziona cartamoneta è sicuramente la presenza della “matrice laterale” al bordo sinistro della banconota.

Qualche caratteristica per i collezionisti:
la misura del biglietto è di 95×55 mm
fligrana: un “5″, visibile in controluce nel tondo bianco.

In circolazione si trovano anche molti falsi, alcuni anche ben fatti e risalenti all’epoca dell’emissione originale; in questi ultimi è facile trovare una filigrana “disegnata” e non reale come dovrebbe essere.

Tutte le banconote riportano la stessa data di emissione con la stessa scritta (sul retro si trova scritto “Regio Decreto 7 ottobre 1904 N.556), tuttavia vi sono differenti date di emissione, distinguibili solo attraverso le firme e i numeri di serie.
Tali numeri vanno dal numero 0001 al 6350.
Quest’ultimo numero è il più alto riscontrato sul mercato ma dovrebbero poterne esistere anche di superiori (il catalogo Alfa indica come estremo superiore il numero 7700).

Le varie emissioni sono firmate da: Dell’Ara e Righetti ma anche da Porena, Maltese, Rossolini e Bernardini.
Le più ricercate sono le emissioni Dell’Ara / Altamura del 21-01-1911 e Maltese / Rosi Bernardini del 20-12-1925.

Le date delle varie emissioni sono:

08-11-1904
21-01-1911
29-03-1914
17-06-1915
29-07-1918
10-09-1923
20-12-1925