Questo sito contribuisce alla audience di

Ronin

Il samurai di Frank Miller

Frank Miller era uscente dai trionfi di vendite e di critica per il suo Devil, personaggio Marvel recuperato sotto tutti i profili attraverso una run di importanza capitale e di forza artistico-narrativa oramai storica. Con Ronin, Miller fa un ulteriore ed affascinante passo in avanti sotto tutti i profili: accentua ancora di più la sua opera di ridisegno delle frontiere dello story-telling, attraverso l’inglobazione di tecniche visuali, di costruzione della pagina e di atmosfere proprie dei manga giapponesi.

Pubblicata tra il 1983 ed il 1984 Ronin è ambientato in una New York del futuro, tra criminalità all’eccesso, collasso economico, mutanti e chi più ne ha più ne metta! Qui si reincarna un Ronin, cioè un samurai rimasto senza padrone, costretto a combattere le sue battaglie alla continua ricerca di un onore che la società non gli riconosce più. Trasporato nel futuro, dall’antico Giappone feudale, il Ronin dovrà combattere contro un antico demone, che ha come obiettivo il dominio del mondo!