Questo sito contribuisce alla audience di

comprare casa attraverso la vendita giudiziaria

Un sistema per comprare casa ad un valore inferiore alle quotazioni di mercato può essere quello di partecipare ad un'asta giudiziaria. Sicuramente non è comodo come entrare in un'agenzia immobiliare ma in alcuni casi l'immobile merita la nostra attenzione. Vediamo come funziona.

Per individuare l’immobile oggi è decisamente semplice dato che con la diffusione di internet e con un semplice clic potete accedere ai siti che vi ho indicato nella categoria case-online e visionare l’offerta di tutti i Tribunali sul territorio nazionale.
Chiunque può partecipare ad un’asta, anche senza l’assistenza del proprio legale tuttavia se non si vuole affrontare da soli l’iter burocratico si può agire per mezzo di un professionista a cui si è conferito una procura speciale.Tuttavia di privati che agiscono autonomamente sono parecchi.

In questa sede analizziamo delle indicazioni di carattere generele poichè ogni Tribunale può nello specifico differire da un’altro.
Per prima cosa occorre presentare la domanda in carta legale con le informazioni necessarie per individuare l’immobile (numero della procedura, prezzo di vendita, luogo e data della vendita) e indicare se l’interessato vuole usufruire dell’agevolazione fiscali prima casa e del prezzo che s’intende offrire.Unitamente va consegnato un assegno circolare non trasferibile pari al 10% dell’importo offerto a titolo di cauzione e intestato a nome della “procedura” che in caso di mancato acquisto ci verrà restituito.

Se l’immobile ci viene aggiudicato dovremo pagare l’iva o l’imposta di registro e come detto sopra potremmo usufruire delle agevolazioni di Legge. Non si paga il Notiaio o il Mediatore a meno che non si sia conferita una procura speciale.
A saldo avvenuto il Giudice trasferisce la casa con decreto entro 15 giorni ed il Tribunale stesso effettua la trascrizione nei registri immobiliari .Viene ordinata la cancellazione di eventuali pegni o ipoteche nonchè di liberazione immediata dell’immobile se lo stesso è occupato del debitore.

L’immobile si può visitare fino ad una settimana prima circa della vendita facendone richiesta al curatore o custode giudiziario.
Sullo stesso sito internet del Tribunale ci sono elencate gli istituti di credito a cui ci si può rivolgere per ottenere un finanziamento per l’acquisto.In questo caso non si paga la perizia già fatta dal Tribunale e gli oneri per l’istruzione della pratica sono stabiliti forfettariamente in misura fissa e non superano le 55 euro in media. Prima di presentare l’offerta d’acquistoè bene leggere attentamente la perizia relativa all’immobile per capire lo stato di fatto e di diritto dello stesso.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • carla

    09 Nov 2009 - 06:46 - #1
    0 punti
    Up Down

    le spese del condomi.in questo caso da chi vengono pagate