Questo sito contribuisce alla audience di

Il maschile sempre e comunque...un'abitudine dura a morire

Quante volte ci ritroviamo davanti a domande da compilare, questionari e format tutti rigorosamente rivolti al maschile? Anche Internet non fa eccezione...

Dopo esserci afflitti con le difficoltà del burocratese e la battaglia che sebra senza fine per la sua semplificazione, non potevamo certo non appassionarci all’gran bell’intervento sul linguaggio webiano, sul tipo di comunicazione che implica e sulla relazione tra “maschile” e “femminile” non soltanto in carne ed ossa, ma anche in lettere…preparato per noi dalal nostra Guida Asia di Amore in Web

Oltre all’intervista di Mirella Izzo Presidentessa dell’ Associazione “Crisalide Azione Trans” onlus, ci sono diversi ed interessantissimi link sul linguaggio e sullo stile di comunicazione.

Certo che se fa strano pensare che uno dei mezzi di comunicazione più democratici e altamente diffuso del nostro secolo, la cui maggiorparte dei testi è prodotta o tradotta in/dall’inglese, soffra ancora, alla stregua dei testi prodotti nelle lingue romanze come l’taliano e sopratutto il francese (basta ricordare le battaglie per la femminizzazione delle professioni della grande lessicografa da poco scomparsa Josette Rey-Debove), di quel fenomeno che potremmo umanizzare sotto la definizione di ”sindrome maschilista”.