Questo sito contribuisce alla audience di

Quando Internet si fa veicolo di culture

Il 19 dicembre presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Salerno è stata discussa la tesi “La cultura gay online: il caso italiano”.

Il 19 dicembre presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Salerno è stata discussa la tesi “La cultura gay online: il caso italiano”. Una tesi non solo inedita ma anche audace da presentare nell’ambito accademico. La relatrice, prof. ssa Teresa Numerico, docente di Teoria e Tecniche dei Nuovi Media ha accordato e diretto la tesi di Pasquale Quaranta che partendo dall’analisi del concetto di cultura è giunto all’esplicitazione di quella che è la cultura gay e la cultura gay italiana così come si costruisce attraverso i canali on-line. Lo studio mette chiaramente in luce rischi e opportunità offerte dalla rete, e la necessità di un riconoscimento di diritti umani, quali la stessa assistenza, ancora troppo spesso negati. Un’analisi dettagliata che offre diversi spunti per ulteriori ricerche e per arricchire in maniera costruttiva il dialogo troppo spesso ricco di molte parole e di poca reale comunicazione che vede disputarsi gli etero contro gli omo e viceversa come se esistesse realmente una possibilità di vittoria o di inequivocabile giustizia da uno dei due lati. Al di là di quali siano le nostre preferenze, e le nostre convinzioni, non è tacendo, nascondendo o rinnegando che le realtà che meno preferiamo cessano di esistere. Ma nella conoscenza e nella comunicazione reciproca si può sviluppare quel rispetto che permette quella civile integrazione che rende dignità all’essere umano.

***

Per essere sempre informato iscriviti alla newsletter di comunicazione

Collabora con noi: Segnalaci le iniziative o le informazioni relative al mondo della comunicazione ed inoltre, dati i continui cambiamenti dei collegamenti segnala eventuali malfunzionamenti dei link degli interventi