Questo sito contribuisce alla audience di

L’empatia

Quante volte vi sarà capitato di alzare la voce senza accorgervene o di parlare in silenzio senza comprenderne veramente la ragione? Fate attenzione al tono di voce del vostro interlocutore!

Un’infinità di volte ci pentiamo di aver alzato la voce in alcune situazioni, che forse non lo richiedevano o vi sarete sorpresi a parlare in silenzio senza neanche capirne le vere ragioni. Molto spesso tutto dipende dall’interrelazione con il nostro interlocutore.

Se non siamo troppo centrati sul nostro modo di fare o se il desiderio di entrare in contatto con l’altro non ci trascina possiamo utilizzare questo meccanismo per entrare in empatia con l’altro.

Semmai partendo anche dal modo di parlare dell’altro, modificandolo lentamente fino a portarlo al tipo di comunicazione che cerchiamo di avere noi.

Questa accortezza, chiamata da Marco Paret, Rapport o Ricalco, se acquisita a tal punto da metterla in pratica in modo assolutamente naturale potrebbe essere molto utile per riequilibrare gli animi nel corso di una lite o addirittura evitare degli scontri entrando direttamente in rapporto.