Questo sito contribuisce alla audience di

Una vita sospesa

E' finalmente arrivato il secondo libro di Giancarlo Sperti. Dopo "Lo Yoga dal volto umano", arriva il secondo libro di Giancarlo Sperti "Un vita sospesa"...

Può un coniglio cambiare la vita di un uomo? A cosa deve mirare sempre la volontà umana? Cosa rende veramente libera la nostra vita? Questi alcuni degli elementi trattati nel romanzo di Giancarlo SPERTI “Una vita sospesa”. Oggi, 12 giugno, presso il Salone degli Semmi del PALAZZO DEL GOVERNO (Via Anfiteatro, 2 – Taranto) Taranto, sotto il patrocinio della Provincia di Taranto, alle ore 18.30, ci sarà la presentazione del libro. Interverranno anche Domenico MOSCA - Assessore al Bilancio e al Personale Provincia di Taranto, Onofrio PAGONE - Giornalista “La Gazzetta del Mezzogiorno”, Vittorio STAGNANI – Giornalista, Scrittore, Gino DATO -Editore Progedit. In sala sarà presente anche l’autore. Se potete, non mancate chissà che non troviate qualche risposta che trasformi la vostra vita sospesa un una vita di sorpresa…

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • FAber

    20 Oct 2009 - 08:56 - #1
    0 punti
    Up Down

    ciao, io sono Fabio di Talsano. ho letto una vita sospesa e sono rimasto molto contento dal fatto che anche a Taranto cè un fermento di cultura, e questa cosa io la vedo come un incoraggiamento per i ragazzi che vengono su. ma passiamo al commento vero e proprio: ho trovato molto bella la storia di Libero il ragazzo intrappolato nel auto, trovo anche bello il fatto della riflessione che, a tutti sicuramente è capitato di dover riflettere del proprio passato e come andrà in futuro perchè una situazione estrema fà accendere parti del cervello dove anche solo una stretta di mano di una persona amata varrebbe piu di tutto l’oro del mondo, e ti fa ricordare che le cose belle le abbiamo a disposizione ogni mattina che ci alziamo fino alla sera che ci addormentiamo. poi mi sono fatto un flash quando libero va a pescare con il suo amico e trovano la gemma, In quel monento dico bè almeno un po di fortuna. poi finisce che era tutto un sogno e li ci rimango un po male, ma l’importante è che cè la felicità che tutto passa. grazie del libro e della dedica da Fabio il cantastorie

  • faber

    20 Oct 2009 - 08:58 - #2
    0 punti
    Up Down

    c’ la possibilità di sponsorizarlo su facebook?

Link correlati